PRISMA – Anno IX – Numero 300 – 16 giugno 2018

3 GIUGNO 2018, PAPA FRANCESCO AD OSTIA:
“Gesù desidera che siano abbattuti i muri dell’indifferenza e dell’omertà, divelte le inferriate dei soprusi e delle prepotenze, aperte le vie della giustizia, del decoro e della legalità. L’ampio lido di questa città richiama alla bellezza di aprirsi e prendere il largo nella vita. Ma per far questo occorre sciogliere quei nodi che ci legano agli ormeggi della paura e dell’oppressione. L’Eucaristia invita a lasciarsi trasportare dall’onda di Gesù, a non rimanere zavorrati sulla spiaggia in attesa che qualcosa arrivi, ma a salpare liberi, coraggiosi, uniti”.

“BIGFOOT JUNIOR”, ALLA RICERCA DEL PADRE
Il pubblico dei bambini e dei ragazzi troverà molto simpatico, divertente ed istruttivo questo film d’animazione franco-belga, disponibile per il mercato dell’home video, che rievoca la leggenda nordamericana del Bigfoot (uno scimmione gigantesco e peloso che si aggira famelico nelle foreste), trasformandola in una coraggiosa ricerca del padre misteriosamente scomparso da parte di un ragazzino temerario e intelligente. Adam scoprirà un padre “Bigfoot” sì, ma innocuo ed affettuoso, scomparso nel folto di una foresta solo per salvare la propria famiglia dalle mire di uno scienziato senza scrupoli. Un padre capace di muoversi in modo velocissimo e soprattutto in grado di parlare con gli animali… Personaggi e ambienti sono di un gusto unico, e servono bene alla trama, che parla di tolleranza, di anti-bullismo, di superamento delle apparenze; che parla soprattutto della scienza che mai deve offendere la dignità umana e perciò dei limiti invalicabili della ricerca. Contenuti molto seri, veicolati però attraverso una storia ben congegnata, in equilibrio fra emergenze drammatiche e situazioni divertenti.

“FERDINAND”, UN INNO ALLA PACE
La favola pacifista e animalista del toro Ferdinando – che non voleva combattere nella corrida come tutti gli altri, ma preferiva inebriarsi del profumo dei fiori – è stata raccontata dallo scrittore Munro Leaf (illustrazioni di Robert Lawson) nel 1936 ed oggi è disponibile in Italia grazie a Fabbri Editori con il titolo “La storia del toro Ferdinando”. Due anni dopo Walt Disney ne avrebbe fatto un bellissimo cortometraggio, in equilibrio fra ironia, sentimento e riflessione sulla verità dei sentimenti e sull’ingannevolezza delle apparenze. Un “miracolo” che si ripete felicemente con il film d’animazione “Ferdinand”, disponibile in home video. Diretto dal grande regista Carlos Saldanha, è stato realizzato dai Blue Sky Studios, gli stessi della saga dell’Era Glaciale e di Rio: una garanzia assoluta. Attraverso una trama arricchita di personaggi bufi e situazioni coerenti e indovinate, il film ci restituisce intatto il “messaggio” del libro, odiato dai regimi dittatoriali in Spagna e in Germania negli Anni Trenta e perciò messo al rogo e al bando. Il tratto gradevole e la brillantezza dei colori ne fanno un film per tutti, senza tempo, un vero classico, scoppiettante di risate, pieno di bei sentimenti e altamente “politico”.

RAFFAELE IARIA, “MI COLMO’ DI GRAZIE SENZA FINE. LE PREGHIERE DI PAPA GIOVANNI”, ED. IL SEGNO. ECCO LA PRESENTAZIONE
Le preghiere che Papa Giovanni ha amato, le preghiere che Papa Giovanni ha scritto: ecco il contenuto straordinario di questa raccolta. Dal “Giornale dell’Anima” all’enciclica “Pacem in Terris”, gli scritti di Papa Giovanni custodiscono tesori di inestimabile valore. Le preghiere ne fanno parte a pieno titolo. Accanto a quelle accolte dalla grande tradizione della Chiesa, possiamo qui leggere – e soprattutto – recitare le “sue” preghiere: appassionate, sincere, con il cuore che pulsa in ogni parola. Preghiere per la Chiesa e i suoi pastori, per i responsabili delle nazioni e la pace nel mondo, ma anche per i missionari, i lavoratori, i giovani, le famiglie. Perfino per chi viaggia in automobile. Non deve ingannare lo stile, che può sembrarci lontano, a volte antiquato. Sono preghiere attualissime, commoventi, coinvolgenti.
Il mondo della comunicazione sociale (tv e internet, soprattutto) si è “impadronito” della figura di Papa Giovanni promuovendo fiction e siti web dedicati alla sua vita, al suo pontificato, al suo fondamentale ruolo nella Chiesa cattolica e nella storia del XX secolo. Ma se i media, seguendo la propria logica, hanno bisogno di spettacolarizzare tutto e tutti, i libri conservano ancora l’antica missione di farci riflettere e meditare, nel silenzio e nella concentrazione. La piccola antologia che abbiamo fra le mani, ci aiuta così a ricordare quanto fosse centrale, in tutta la vita di Angelo Giuseppe Roncalli, il dialogo costante con Dio, l’abbandono fiducioso a Gesù Eucarestia e alla Madonna, la serena confidenza con i santi di tutte le epoche, che hanno fatto della preghiera la sorgente della propria vita cristiana. Per questo si deve essere grati al curatore, Raffaele Iaria, rigoroso cultore di storia della Chiesa e della santità. Sulla scia di un grande testimone della fede, che ha conquistato un posto importantissimo nella memoria collettiva e nel sentimento comune, possiamo anche noi metterci alla scuola dell’ascolto di Dio. Pregare “con” Papa Giovanni ci spinge anche a pregare “per” Papa Giovanni: chiedendo con forza la sua intercessione per una umanità che ha bisogno, oggi più di ieri, di “pacem in terris”.

PER DONAZIONI E CONTRIBUTI ALL’ASSOCIAZIONE C. RIVA:
Codice Iban: IT 10 N 08327 03231 000000006461
http://www.youtube.com/user/assclementeriva (a cura di Alessandro Flego)
PRISMA. Di Gianni Maritati. Con Ruggero Pianigiani. Collaboratori: Nunziante Valoroso, Mario Dal Bello, Carla Caputo, Anna Rizzello.
PER RICEVERE LA NEWSLETTER, MANDARE UNA MAIL A: G.MARITATI@TISCALI.IT

Annunci