PRISMA – Anno XI – Numero 383 – 19 dicembre 2020

 

 

NUMERO SPECIALE NATALIZIO

I LIBRI SONO IL SANGUE DELLA CULTURA

PREFAZIONE A “SCEGLI IL TUO LIBRO” DI ANNA RIZZELLO (IL QUADERNO EDIZIONI) PROMOSSO PER NATALE DALL’ASSOCIAZIONE CULTURALE CLEMENTE RIVA

Leggere un bel libro è sempre un’esperienza avventurosa e miracolosa. Avventurosa, perché quelle pagine di carta possono trasportarci in un mondo meraviglioso, lasciarci interagire con personaggi fantastici e farci incontrare con la mente e con il cuore dell’autore, la sua filosofia di vita, la sua saggezza, il bagaglio delle sue conoscenze. Miracolosa, perché oggi la lettura è diventata (purtroppo) rara e preziosa, ma anche perché – in un mondo dominato dal conformismo e dai pregiudizi – il contatto diretto con la carta può allargare i nostri orizzonti culturali e intellettuali, farci incontrare altri lettori ed altri autori, esercitare e sviluppare il nostro spirito critico.

In realtà la lettura porta mille altri benefici, ma qui è interessante sottolineare che oggi più che mai abbiamo bisogno di guide sicure e bussole autorevoli in mezzo a migliaia e migliaia di libri che attirano la nostra attenzione in tutti i modi e da tutte le parti. Ecco perché questo libro. Grazie alla sua intensa, lunga ed appassionata attività legata alla lettura e alle recensioni, Anna Rizzello si è conquistata un posto tutto suo di guida affidabile. In una società che produce molti più scrittori che lettori, sono preziose le persone colte e sensibili, come lei, in grado di individuare e segnalare le storie più coinvolgenti, le poesie più sincere, i saggi più chiari e illuminanti.

L’attività di Anna Rizzello si inserisce così perfettamente nella “missione” che si è data l’Associazione di cui fa parte, la Clemente Riva di Ostia: creare un ponte fra cultura e solidarietà, nella prospettiva che vede i libri come “sangue” della cultura stessa, simboli di libertà, motori e diffusori della conoscenza in tutte le sue forme (Gianni Maritati).

L’ASSOCIAZIONE CULTURALE CLEMENTE RIVA DI OSTIA CONSIGLIA ANCHE: “LATTE DI LUPA” DI FRANCESCA FAIELLA, “FOTOLIBRO” DI CRISTIANO LOLLOBRIGIDA E “IL SOLE CHE ACCENDE I COLORI” DI AGOSTINO D’ANTONI

E’ USCITO “CRISTIANI CONTRO 2”, TAU EDITRICE

ECCO LA PREFAZIONE

ALTRI DODICI SCRITTORI CHE SONO “CONTRO” PER ESSERE “PER”

Anticristo, mi hanno chiamato. Perché non Cristòfilo, piuttosto? Se io voglio che papi e vescovi mettano via la spada, come Cristo comandò a Pietro, sono nemico di Cristo o un suo servo fedele?”

Federico II in “Konradin” di Italo Alighiero Chiusano

 

Questo libro è il “sequel” di Cristiani contro, uscito con l’Editrice Tau nel 2017 e con il sottotitolo: “I grandi ‘dissidenti’ della letteratura italiana da Iacopone a Umberto Eco”. Un tuffo nella storia di scrittori, poeti e romanzieri che hanno affrontato la dimensione del sacro in chiave anche molto critica verso la fede e la Chiesa cattolica ma sempre con un atteggiamento, spesso sorprendente, fra il costruttivo e il nostalgico. Questo l’elenco dei “ritratti”: Iacopone da Todi, Giovanni Boccaccio, Ludovico Ariosto, Giacomo Leopardi, Alessandro Manzoni, Giuseppe Gioacchino Belli, Antonio Fogazzaro, Luigi Pirandello, Ignazio Silone, Pier Paolo Pasolini, David Maria Turoldo e Umberto Eco.

E’ venuto il momento di aggiungere altre dodici grandi voci di lirici e narratori che dal Trecento ai nostri giorni hanno raccontato la propria esperienza in rapporto al mistero di Dio, al cammino spirituale e istituzionale della Chiesa e alle grandi domande dell’esistenza: Dante Alighieri, Niccolò Machiavelli, Torquato Tasso, Giovanni Verga, Grazia Deledda, Clemente Rebora, Cesare Pavese, Mario Pomilio, Luigi Santucci, Italo Alighiero Chiusano, Alda Merini e Andrea Camilleri.

Il criterio di scelta e di proposta rimane lo stesso: scrittori e scrittrici che hanno donato alla pagina un approccio problematico e complesso ma sempre originale e creativo al “problema religioso”, anche al di là della rispettiva posizione ufficiale o ufficialmente riconosciuta. Lungo questo sentiero, le scoperte imprevedibili e i colpi di scena non mancano certamente, tanto che un ateo o un agnostico può leggere proficuamente i romanzi dei cattolici Pomilio e Santucci e, viceversa, un cattolico può accostarsi con fiducia a quelli di Pavese e Camilleri. L’esperienza umana, unita alla sincerità morale e alla coerenza intellettuale, diventa grande letteratura e la grande letteratura non ha confini e non risente dei pregiudizi. Così, spesso lo scrivere “contro” coincide con lo scrivere “per”: per una umanità rinnovata, veramente libera e progredita, che fa della fede una dimensione da rispettare profondamente nelle convinzioni e nelle scelte degli altri o da vivere personalmente in tutta la sua purezza e in tutta la sua credibilità.

Resta, del primo saggio, anche l’invito a scoprire e a riscoprire questi autori in modo autonomo e creativo, senza preconcetti di nessun tipo; e a leggere le loro poesie, i loro racconti e i loro romanzi (a volte poco noti o dimenticati) come uno speciale contributo di civiltà e una inesauribile, fantastica avventura. (GM).

PUBBLICATO “OSTIA, LE TRACCE DELLA STORIA” CON LE FOTO DI PINO RAMPOLLA. ECCO LA PREFAZIONE

FIGLI DEL TEVERE E DEL TIRRENO

Concepito e scritto da chi è fiero d’avere il “sangue salato”, questo libro ci vuole strappare alla quotidianità per farci fare un fantastico viaggio fra parole e immagini. Un itinerario della mente e degli occhi che scaturisce da alcune domande essenziali per chi vuole vivere nella dimensione della consapevolezza e della responsabilità: che cosa resta degli eventi grandi e piccoli, delle suggestioni poetiche, artistiche e letterarie, dei personaggi storici e mitologici che da millenni hanno segnato con la loro presenza o con il loro passaggio il territorio di Ostia e dintorni? che cosa resta di queste “presenze” che hanno accompagnato le origini e le multiformi vicende di un territorio esteso una manciata di chilometri quadrati, ma così magico, così ricco di testimonianze e di bellezze, figlio del Tevere e del Tirreno?

E’ da queste domande che comincia il nostro straordinario viaggio fra secoli e poesia, vita collettiva e sogni diffusi, ricordi personali ed impegno civile. Le magnifiche foto di Pino Rampolla si accompagnano a testi scritti con l’intenzione di scoprire le “tracce” lasciate dalla Storia in questo territorio, per rendersi conto, durante l’appassionante ricerca, che esse sono più numerose e sorprendenti di quanto si possa immaginare. Tracce che ci riconducono ad un presente da rendere attivo e cosciente, e ad un futuro che può e deve essere migliore del presente stesso. Tracce lasciate da quaranta personaggi (scelti in una rosa molto più ampia), dalle più lontane radici storico-mitologiche ai giorni nostri, che si offrono qui al lettore in una galleria di “ritratti” veloci, freschi e vivaci, corredati da una pennellata di attualità e di proposte.

Inoltre ringrazio qui Alberto Tabbì per aver scritto la bellissima ed emozionante Prefazione a questo volume e Francesca Faiella per aver controllato attentamente le informazioni storiche contenute nei testi con la sua grandissima preparazione culturale e per aver arricchito questo libro fotografico con una preziosa Appendice. (GM).

I SOCI DELLA CLEMENTE RIVA

Ruggero Pianigiani, Anna Rizzello, Susy Giammarco, Sergio Ronci, Paola Mancurti, Germana Linguerri, Letizia De Rosa, Marco Malgioglio, Francesca Faiella, Alessandro Flego, Cristiano Lollobrigida, Manuela Perfetti, Elisa Palchetti, Salvatore Dattolo, Agostino D’Antoni, Francesco Graziani, Francesca Gravante, Giusi Badalotti, Daniela Cococcia, Franca Bernardi, Tiziana Di Bartolomeo, Matteo Mancioppi, Francesco Lavorgna, Pierluigi Califano, Gianni Maritati. Socio onorario: Anna Iozzino

PER PRESENTAZIONI, PREFAZIONI DI OGNI TIPO DI PRESTAZIONE E CONSULENZA LETTERARIA, ARTISTICA E GIORNALISTICA,

SI CHIEDE UN PICCOLO “CONTRIBUTO DI SOLIDARIETA’” ALL’ASSOCIAZIONE CULTURALE CLEMENTE RIVA:

Codice Iban: IT 10 N 08327 03231 000000006461

PRISMA. Di Gianni Maritati. Con Ruggero Pianigiani

PER RICEVERE LA NEWSLETTER, MANDARE UNA MAIL A: G.MARITATI@TISCALI.IT

Blog personale su Facebook: https://www.facebook.com/OstiAnimazione-113783449994695/