CINQUE PROGETTI DIDATTICI

(PER IL DOPO-EMERGENZA CORONAVIRUS)

L’Associazione culturale no profit Clemente Riva di Ostia propone cinque “Progetti didattici” a scuole, centri anziani, parrocchie, altre associazioni e luoghi educativi: 

1) CINEMA DA LEGGERE. Dialogo sui film che affrontano il tema del potere dei libri, fra immaginazione e terapia;

2) GRETA A CARTONI ANIMATI. I lungo e i cortometraggi d’animazione che ispirano l’amore per la natura e la sensibilità ambientale;

3) ROMA, IL MIO VIAGGIO. Alla scoperta di Roma seguendo le proprie radici familiari, le proprie inclinazioni psicologiche e i propri interessi culturali;

4) I MESSAGGI NASCOSTI NEI CARTONI ANIMATI. Alla scoperta dei contenuti impliciti dei film d’animazione, fra sorprese e curiosità;

5) PAROLE PER CRESCERE. Viaggio fra le parole che ci aiutano a trovare un senso nella vita e a capire il mondo, con riferimenti etimologici e indicazioni di letture per approfondire.

Ogni “Progetto didattico” si svolge per un’ora circa e con l’ausilio di immagini proiettate su un grande schermo. Segue dibattito e confronto di idee ed esperienze.

L’Associazione da parte sua chiede solo una offerta libera come contributo di solidarietà alle proprie iniziative culturali e solidali.

Per info e contatti: assclementeriva@gmail.com e 3273590986.

NEXT EDEN di Valerio Pagano (Recensione di Anna Rizzello)

Valerio Pagano, cantante lirico ed artista eclettico, sicuramente spinto dal grande desiderio di un futuro migliore, ha scritto Next Eden, il suo primo libro. Con grande capacità linguistica e stilistica l’autore riesce a intessere una storia meravigliosamente irreale. Il protagonista Daniel, presunto assassino, rapito mentre viene condotto in carcere, si trova a Next Eden, luogo immaginario, il migliore tra i mondi che la fantasia di Valerio Pagano abbia potuto creare, un mondo nuovo ”dall’architettura futuristica ma calda”. Le descrizioni poetiche, che ci portano alle immagini stupende di una realtà utopica, ci fanno amare il libro e ci fanno restare incollati alle pagine per entrare sempre più in quella capacità magnetica di Valerio Pagano che via via ci spinge ad apprezzare l’opera fino all’ultima parola: Next Eden. È un mondo comandato e gestito dalla robotica, dove gli abitanti fanno il lavoro che vogliono e quando vogliono e utilizzano il proprio talento a servizio della robotizzazione di una società che rispetta ogni cittadino per il semplice fatto che appartiene alla razza umana.

Next Eden è un libro stupendo per i contenuti che non saranno mai dimenticati, quell’amore del protagonista per una donna delicatamente celestiale, quel mondo automatizzato e autosufficiente fatto di robot, software, androidi, quella società in grado di liberare l’uomo dalla schiavitù del lavoro, di dargli tutto e di non fargli perdere nulla, di renderlo felice!

Purtroppo anche in questo mondo accade qualcosa d’inatteso: il grande nemico è in grado di compiere un eccidio di massa. Ma le pronte strategie di pochi uomini, addetti all’incolumità del meraviglioso mondo, con l’aiuto della robotica e di formidabili e inaspettati alleati, riescono a difendere Next Eden senza che gli abitanti si accorgano di nulla.

Chi legge Next Eden non può non apprezzare Valerio Pagano, che per il suo grande potere immaginifico e la sua grande potenza descrittiva, ci consente non solo di leggere un bel libro, ma di assistere alla proiezione di un film.

 

Anteprima cinematografica: “Honey Boy” (di Mario Dal Bello)

Ecco un film da non perdere. La storia personale di Shia Labeouf nel lavoro della regista e produttrice Alma Har’el viene trattata con una delicatezza e forza che si imprimono nelle mente e nel cuore dello spettatore. Si ripercorrono le esperienze personali dell’attore dall’infanzia burrascosa ai primi anni dell’età adulta, al dissidio con il padre. E’ questa la linea rossa del film, il rapporto padre e figlio che il cinema ha narrato e narra di continuo ad evidenziare una tensione reale e universale. Labeouf è presente nell’opera, ma non come sé stesso bensì come suo padre, un clown di rodeo e un criminale. La capacità dell’attore di entrare nel ruolo di una paternità vissuta allo sbando con più ombre che luci è indubbia e rappresenta una sorta di purificazione della memoria da parte di Shia. Fino alla riconciliazione, a quel perdono che è così difficile dare e ricevere ma che è liberante: il figlio diventa padre del padre.

Attore dall’età di dieci anni, cresciuto fra l’oro del set e la contrastante esperienza con una famiglia disastrata – la madre è quasi assente – Shia ha vissuto fasi eccessive, per cui il raccontarsi rappresenta un modo per ritrovare il meglio di sé stesso, e per offrire a chi ha vissuto e vive vite difficili la possibilità di una speranza. Questo dà al film un valore ampio, che supera l’autobiografia. Per nulla didascalico, il film prende, fa pensare, libero da ogni romanticume e retorica, ma d’impatto. Un film sui padri e sui figli dunque, sull’amore negato, sbagliato e poi ritrovato con un cast di attori di notevole spessore ed una regia che non fa sconti alla verità e la presenta nella sua concretezza e nella sua sofferenza.

Premio Internazionale città di New York,

nuovo riconoscimento ad Alessia Pignatelli

Un altro pregevole traguardo vede coinvolta l’artista sulmonese Alessia Pignatelli che con i suoi dipinti materici sta esportando la sua creatività anche all’estero. I suoi quadri ancora una volta identificano nell’arte contemporanea un importante percorso artistico che fanno aggiudicare all’artista il Premio Internazionale città di New York in pregiata targa per il suo estro e per il valido impegno con cui porta avanti la sua ricerca artistica valorizzando l’arte e la creatività italiana, e l’importantissimo attestato di ammissione in pergamena per poter esporre in estate 2020 nell’ambita Galleria d’Arte White Space Chelsea, situata al centro di New York con l’intervento di alcuni esponenti dell’ambiente artistico culturale newyorkese. Gli artisti prescelti per l’esposizione d’arte sono stati selezionati attentamente e soltanto un numero limitato ha ricevuto il privilegio di adesione. Nel riconoscimento della pittrice Alessia Pignatelli è riportato che la selezione a questo straordinario evento nella Grande Mela, ne comprova il valore del suo percorso stilistico, valido esempio di espressività per un evento intriso di storia. Inoltre, tra le sue opere apprezzate, “Cuore graffiante” e “Emozioni contrastanti” saranno presenti su svariati cataloghi insieme alla sua biografia e la sua arte verrà divulgata anche nel pregiato libro d’arte “Artista a New York” che verrà inviato nelle più famose gallerie d’arte del mondo e alla New York Public Library, la biblioteca più importante di New York.


OSTIA DA SCOPRIRE !!!

I SOCI DELLA CLEMENTE RIVA

Ruggero Pianigiani, Anna Rizzello, Susy Giammarco, Sergio Ronci, Paola Mancurti, Germana Linguerri, Letizia De Rosa, Michele Porcaro, Francesca Faiella, Alessandro Flego, Cristiano Lollobrigida, Aida Loreti, Manuela Perfetti, Elisa Palchetti, Salvatore Dattolo, Agostino D’Antoni, Francesco Graziani, Francesca Gravante, Giusi Badalotti, Daniela Cococcia, Francesca Falvella, Franca Bernardi, Tiziana Di Bartolomeo, Gianni Maritati

Socio onorario: Anna Iozzino, Marco Malgioglio

PER PRESENTAZIONI, PREFAZIONI E OGNI TIPO DI PRESTAZIONE E CONSULENZA LETTERARIA, ARTISTICA E GIORNALISTICA,

SI CHIEDE UN PICCOLO “CONTRIBUTO DI SOLIDARIETA’” ALL’ASSOCIAZIONE CULTURALE CLEMENTE RIVA:

Codice Iban: IT 10 N 08327 03231 000000006461

PRISMA. Di Gianni Maritati. Con Ruggero Pianigiani

PER RICEVERE LA NEWSLETTER, MANDARE UNA MAIL A: G.MARITATI@TISCALI.IT

Blog personale su Facebook: https://www.facebook.com/OstiAnimazione-113783449994695/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...