”AMICI DEI LIBRI, AMICI DELLA FESTA”

geronimo-stilton

Novembre 2016. Sotto gli auspici di Geronimo Stilton, il famosissimo topo-giornalista amato dai più piccoli, è il mese della 18.esima edizione della Festa del libro e della lettura di Ostia, tradizionale e sempre atteso appuntamento culturale del Litorale Romano. Tante le novità:
La raccolta fondi di solidarietà porta da una a DUE le adozioni a distanza di orfani in Malawi che l’Associazione culturale Clemente Riva sostiene attraverso la Onlus Seconda Linea Missionaria;
Dopo le targhe speciali date nelle edizioni scorse a Flavio Insinna e Nino Frassica, per la prima volta premieremo 20 persone che “ci hanno aiutato a diventare maggiorenni”, Amici e Amiche che amano i libri e la cultura e che hanno sostenuto in tutti i modi la Festa; questa cerimonia diventerà un appuntamento fisso ad ogni edizione;
Lanceremo il Bando di un nuovo Concorso nazionale promosso dalla Clemente Riva, “Tutta scena!”; per l’occasione inauguriamo una speciale collaborazione fra l’Associazione culturale e il Teatro Nino Manfredi di Ostia, prestigiosa istituzione culturale del Litorale Romano;
Daremo voce, attraverso il forum “Roma fa cultura”, a tanti scrittori, professionisti e volontari che illustreranno la loro proposta culturale per la città con un’attenzione particolare alla promozione sociale e alla solidarietà;
Allestiremo all’ingresso della Festa un Libro degli Ospiti, per raccogliere commenti, idee, proposte che poi i volontari della Clemente Riva vaglieranno e discuteranno attentamente;
Distribuiremo la nuovissima Carta Turistica di Ostia Lido e degli Scavi di Ostia Antica, promossa dalla Pro Loco di Roma Litorale;
Mai la Festa ha avuto così tanti Ospiti, ben venticinque, tra scrittori, artisti ed operatori culturali.

ECCO IL PROGRAMMA COMPLETO

La XVIII Festa del libro e della lettura di Ostia il 19 e 20 novembre 2016

“AMICI DEI LIBRI, AMICI DELLA FESTA”
INGRESSO LIBERO E GRATUITO PRESSO IL TEATRO DELLA PARROCCHIA
DI S.MONICA, PIAZZA S.MONICA, 1, OSTIA LIDO (ROMA)

LOGO 1

SABATO 19 NOVEMBRE
10: “LIBRI SOLIDALI”. Migliaia di libri usati disponibili ad offerta libera oggi e domani per raccolta fondi destinata all’adozione a distanza di DUE ORFANI in Malawi attraverso la Onlus Seconda Linea Missionaria. Oltre all’offerta libera si possono donare cibi non deteriorabili per le famiglie assistite dalla Caritas
13-15 Pausa
16-17: “LO STRANO VIAGGIO DI UN OGGETTO SMARRITO” (GARZANTI). Incontro con l’autore del romanzo Salvatore Basile, sceneggiatore e regista
17-18: “PAROLA” (IL MULINO). Incontro con l’autore del saggio Luca Serianni, docente universitario di Storia della lingua italiana
18.45-20: “LA COLLEZIONISTA DI LIBRI PROIBITI” (NEWTON COMPTON) E “MICHAEL FROST. IL DESTINO DI UN CONDOTTIERO” (YOUCANPRINT). Incontro con le autrici dei romanzi Cinzia Giorgio e Flavia Basile Giacomini
DOMENICA 20 NOVEMBRE
9: Apertura della seconda giornata
11-11.30: “TUTTA SCENA!”. Lancio del Concorso teatrale promosso dall’Associazione culturale Clemente Riva con il Teatro Manfredi di Ostia. Con Felice Della Corte, direttore artistico del Manfredi, e il regista Sergio Ronci 13-15: Pausa
16.30: “GIORNALISMO, RITORNO AL FUTURO” (GIUBILEI REGNANI ED.) E “IL DECALOGO DEL BUON COMUNICATORE SECONDO PAPA FRANCESCO” (LDC). Incontro con gli autori dei saggi, i giornalisti Pino Scaccia e Alessandro Gisotti
17-18: “ROMA FA CULTURA”. Incontro con Giovanna Avignoni, Ennio Montano, Giuseppe Aragona, Claudio Perfetti, Emanuela Paolini, Emilio Belli, Luigi Genghi, Stefano Di Tomassi, Pierluigi Califano, Francesca Faiella, Rossella Cirigliano, Samantha Terrasi, Fabiana Olivieri, Daniela Taliana, Salvatore Spoto, Leonardo Villeggiante, Piero Labbadia, Aldo Marinelli
18.45: ”AMICI E AMICHE DELLA FESTA DEL LIBRO DI OSTIA”. GRANDE PREMIAZIONE DEI FANS CHE CI HANNO FATTO DIVENTARE “MAGGIORENNI”
20: Torta della 18.esima edizione e Brindisi finale
In entrambi i giorni Mamey Senzaglutine espone ad offerta libera alcuni prodotti, per chi ha problemi d’intolleranza alimentare, contribuendo così alla raccolta fondi
Per info e contatti: assclementeriva@gmail.com; g.maritati@tiscali.it; 380.1805830
Grazie a: Libreria Bookfelix, Canale 10, Falegnameria Bertolini, Mamey Senzaglutine

targa-flavio-insinna

LA LOCANDINA UFFICIALE (di Elisa Palchetti)

locandina-festa-ed-18

I NOSTRI LIBRI (IDEE PER LA BIBLIOTECA)

345

“SAVING….. PAMELA L.TRAVERS“ di Paola Mancurti

pamela-travers-e-walt-disneyAgli inizi degli Anni Sessanta uno dei miei zii mi regalò, per il mio compleanno, due libri di cui non avevo mai sentito parlare prima, perché da poco pubblicati in Italia: “Mary Poppins” e “Mary Poppins ritorna”, scritti da Pamela Lyndon Travers. I libri mi affascinarono subito sin dalle copertine, che ritraevano una strana figura femminile, magra (direi quasi allampanata), con uno strano cappello in testa e un ombrello decisamente “magico”, che in un caso faceva volare la sua proprietaria e nell’altro sfidava insieme a lei tutte le leggi della fisica, restando entrambi sospesi nell’aria ma capovolti.
Si trattava naturalmente di letteratura “per ragazzi” ma per me, che mi avvicinavo all’adolescenza dopo essermi “nutrita” per anni di Collodi, De Amicis, Salgari e della saga delle Piccole Donne della Alcott, era qualcosa di completamente nuovo, che univa ad un’ambientazione abbastanza realistica e quasi contemporanea (la vicenda si svolge a Londra, nei primi decenni del ‘900) elementi straordinari e fantastici, tipici delle fiabe. La protagonista, Mary Poppins appunto, bussa alla porta della famiglia Banks prima ancora che sul giornale venga pubblicato l’annuncio per la ricerca di una bambinaia. Arriva in modo misterioso, trasportata dal vento, senza alcuna referenza, e la sua presenza porterà una serie di incredibili avventure nella vita dei bambini e di tutta la famiglia. Graziosa e attenta alle regole, ma anche severa e scontrosa, fa il suo dovere ma non dà mai spiegazioni. Compare e scompare a suo piacimento ed è capace di riordinare una stanza con il solo schioccare delle dita. Non è amabile e non cede quasi mai a manifestazioni d’affetto… eppure i bambini imparano a volerle bene nonostante il suo brutto carattere! Imparano da lei a tenere in ordine la loro stanza e a prendere le medicine senza lamentarsi: insomma Mary insegna loro molte cose, ma soprattutto ad affrontare meglio la vita di ogni giorno.
Il mio interesse per Mary Poppins si esaurì – in realtà – molto presto, subito dopo aver letto i due libri, ma ritornò prepotentemente in primo piano poco più tardi, quando la sua storia divenne un kolossal cinematografico realizzato dalla Disney, con Julie Andrews nel ruolo della protagonista. Il film mi entusiasmò, con il suo mix di attori e cartoni animati e la sua irresistibile colonna sonora (chi non ricorda ancora oggi “Basta un poco di zucchero e la pillola va giù” o “Supercalifragilistichespiralidoso” ?).
Dopo un po’ di tempo la storia di Mary Poppins tornò nel dimenticatoio, soprattutto per chi, come me, aveva ormai superato l’età adolescenziale. Altri interessi, altre letture!
Arriviamo così ad oggi, al momento in cui la Rai ha inserito nella sua programmazione un piacevolissimo film del 2013, “Saving Mr. Banks”, prodotto ancora una volta dalla Disney e incentrato sulla storia della sofferta acquisizione – da parte di Walt Disney (interpretato da Tom Hanks) – dei diritti cinematografici sul romanzo di Pamela Travers (interpretata da Emma Thompson). Dopo un ventennio di continue e pressanti richieste, Disney riesce a far viaggiare la Travers da Londra a Hollywood per discutere sulla trasposizione cinematografica di “Mary Poppins”. Durante il soggiorno in California la scrittrice, inizialmente ostile alla realizzazione del progetto, ha modo di valutarne tutti gli aspetti (commerciali e non), ma anche di riflettere sui momenti più importanti e difficili della sua vita.
La visione del film, oltre a risultare godibile sia per la trama che per l’interpretazione di tutti gli attori, ha destato in me un particolare interesse per la figura della scrittrice. Di lei sapevo poco o niente, neanche che il suo vero nome non fosse Pamela Lyndon Travers, ma Helen Lyndon “Guinty” Goff, nata in Australia alla fine dell’800 e morta a Londra – quasi centenaria – negli anni ’90. Alcune informazioni sulla sua vita sono presenti nel film, nei numerosi flashback inframmezzati alla storia dei suoi rapporti con Disney; per il resto, mi sono subito documentata (sulle poche fonti esistenti) per ricostruire a grandi linee la sua vicenda umana e letteraria.
La Goff/Travers ha sempre mantenuto il massimo riserbo sulla sua vita privata e soltanto negli mary_poppinsultimi anni della sua vita ha accettato di parlare pubblicamente di sé. Si sa che trascorse l’infanzia e l’adolescenza in Australia, dove suo padre (ispiratore del personaggio di Mr. Banks) era impiegato di banca. La scrittrice stessa ha raccontato che il personaggio di Mary Poppins fu da lei inventato durante l’adolescenza, per intrattenere i suoi fratelli più piccoli, fortemente colpiti da un profondo stato depressivo in cui era caduta la loro madre, in seguito alla prematura morte del marito. Mary era un personaggio immaginario (ma liberamente ispirato alla figura della solare zia Ellie), una Tata dotata di magici poteri, in grado di tenere compagnia ai ragazzi e di aiutarli ad organizzare la loro vita.
Dopo una breve carriera di attrice di teatro, Helen Lyndon Goff si stabilì in Inghilterra, dove si dedicò unicamente alla letteratura (prima alla poesia e poi alla narrativa). Nel 1934 fu pubblicato il primo libro di Mary Poppins, cui nel tempo sono seguiti altri sette episodi della saga della Magica Tata. Helen adottò allora lo pseudonimo di Pamela Lyndon Travers, con il quale è diventata famosa in tutto il mondo e ha arricchito, con il personaggio da lei creato, il panorama della letteratura per ragazzi. Mary Poppins ha rappresentato così nel tempo, generazione dopo generazione, un mito letterario moderno per bambini e adulti, attraverso la vasta produzione di libri e ancora di più con la felice trasposizione cinematografica.

CONCORSO TEATRALE “TUTTA SCENA!”

tutta-scena-logoL’Associazione Culturale Clemente Riva di Ostia, in collaborazione con il Teatro “Nino Manfredi”, bandisce il 1° Concorso Teatrale Nazionale “Tutta scena!”, volto a favorire la realizzazione e la diffusione di Atti Unici inediti, idonei ad esaltare la conoscenza teatrale ed i valori che contraddistinguono l’attività dell’Associazione: cultura, lettura e solidarietà (durata circa 30 minuti).
La partecipazione è aperta a tutti gli amanti del teatro, professionisti e non professionisti, inclusi gli studenti di scuola media superiore individualmente o in gruppo. Ogni autore può partecipare con un solo lavoro. I lavori devono essere inviati insieme alla scheda di partecipazione compilata in ogni suo campo e ad una fotocopia del documento d’identità dell’autore. La documentazione richiesta dovrà essere spedita via mail, in formato PDF, a: assclementeriva@gmail.com.
La partecipazione è gratuita. I lavori pervenuti saranno esaminati da una Commissione di esperti. Ogni autore dichiara di possedere tutti i diritti sul lavoro inviato e conserva la proprietà dell’opera inviata ma ne cede i diritti d’uso illimitato all’Associazione Culturale Clemente Riva.
L’opera e la relativa documentazione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 20 del 15 aprile 2017. La Commissione eleggerà le tre migliori opere, attribuendo i seguenti riconoscimenti:
– Primo classificato: Trofeo + Attestato + rappresentazione dell’opera da parte di una compagnia teatrale amatoriale operante sul territorio del X Municipio di Roma
– Secondo classificato: Trofeo + Attestato + 4 biglietti omaggio per il Teatro “Nino Manfredi”
– Terzo classificato: Trofeo + Attestato + Opera omnia di un autore classico del teatro
La premiazione delle tre opere vincitrici avrà luogo durante l’edizione primaverile del 2017 della Festa del libro e della lettura di Ostia, presso il Teatro della Parrocchia di S. Monica (Piazza S. Monica 1 ad Ostia Lido-Roma), mentre la rappresentazione dell’opera vincitrice durante l’edizione autunnale del 2017 della Festa stessa.
Il bando è pubblicato su: http://associazioneclementeriva.wordpress.com.
(Il logo è di Elisa Palchetti)
PRISMA
Di Gianni Maritati. Con la collaborazione di Ruggero Pianigiani
http://associazioneclementeriva.wordpress.com;
prismanews.wordpress.com; festadellibrodiostia.wordpress.com;
assclementeriva@gmal.com; http://www.youtube.com/user/assclementeriva;
@Ass_CRiva; tel. 380.1805830

PER RICEVERE LA NEWSLETTER, MANDARE UNA MAIL A: G.MARITATI@TISCALI.IT

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...