1988. IL PASSATO INATTESO”: E’ IL ROMANZO D’ESORDIO DI PIERLUIGI CALIFANO (ALETTI EDITORE). ECCO LA PREFAZIONE

Vivere una seconda vita è un dono o una condanna? Ruota attorno a questo angosciante interrogativo la singolare vicenda esistenziale del protagonista del romanzo di Pierluigi Califano. Una mattina, Francesco, che ha quarant’anni, si trova improvvisamente a rivivere la sua vita di vent’anni prima: un viaggio nel tempo totalmente inaspettato. Lo stupore si mescola con lo smarrimento, il piacere di riacquistare la giovinezza si accompagna ad un precario equilibrio emotivo e mentale: tutto vacilla, tutto è rimesso in discussione… dov’è finito il passato? Qual è il vero presente? E il futuro, che direzione prenderà?

Parte in lui una ricerca lunga e spesso irta di misteriosi ostacoli e lancinanti sensi di colpa. E questa ricerca innerva le pagine di una storia che ha più domande che risposte, più viaggi che destinazioni. Per cercare di diradare le nebbie del dubbio, Francesco si affida ad una indagine a tutto campo, serrata e caparbia: consulta testi religiosi di tutte le tradizioni e cerca di decifrare gli enigmatici segni che accompagnano la sua nuova-vecchia vita. Sullo sfondo, l’inquietante presenza di un medaglione appartenuto addirittura al Conte di Cagliostro, icona dell’occultismo.

L’autore, con uno stile felice e fecondo, ci immerge nel vortice di queste riflessioni che in fondo appartengono COPERTINA CALIFANOa ciascuno di noi: se potessi rivivere, cosa farei? Metterei in guardia il mondo dalle catastrofi? Ne approfitterei per vincere grosse somme? Oppure lascerei il mondo al suo destino e mi godrei in pieno questa inaspettata capsula del tempo? La narrazione si fa incalzante: i grandi fatti della Storia si alternano alla vita quotidiana del protagonista e delle persone che gli sono accanto, l’angoscia per il passato perduto (o forse no) lascia un retrogusto amaro alle nuove opportunità che si aprono davanti a lui, “redivivo” con vent’anni di meno. In mezzo, la ricerca del dialogo e della pace fra tutte le religioni del pianeta, la voglia di scoprire il mondo in tutte le sue bellezze naturali e culturali, il bisogno di un “fare comunicazione” (il protagonista diventa conduttore prima radiofonico, poi televisivo) capace di aprire i cuori e le menti senza stordire le orecchie.

Per non parlare dei tanti riferimenti musicali, artistici e letterari che arricchiscono questo romanzo-vita. Riferimenti sempre puntuali e illuminanti, che danno al mistero della condizione del protagonista nuove, suggestive, costruttive risonanze: le stesse che rendono la lettura di queste pagine davvero speciale, impossibile da dimenticare.

(L’immagine in copertina è a cura di Matteo Capodacqua)

MISTERI E VERITA’ NELLA VITA DI UN MEDIUM”

E’ il racconto di una forte esperienza diretta e personale e, al tempo stesso, il modello di una lezione morale il libro “Misteri e verità nella vita di un medium”, scritto dalla prof.ssa Maria Angela Casano e dal sociologo e musicologo Angelo Cacciato (prefazione del magistrato Gennaro Francione, Vertigo Edizioni).

Un romanzo-verità che ruota attorno alla figura di un ragazzo siciliano, Pierantonio, fratello della coautrice, e della sua famiglia. Una storia sulla lotta fra il bene e il male ma soprattutto sul prevalere del bene sul maleMisteri e verità dopo una serie agghiacciante di dolorose esperienze e amare sorprese. Un viaggio nel paranormale e nell’occulto, che per il lettore suona come un monito contro pregiudizi, intolleranze, invidie. Ciò che più colpisce, è il tono pacato e sincero della ricostruzione di fatti, eventi e personaggi; un racconto che non esagera mai, ma che sa portarti dentro il dramma di un adolescente che gradualmente scopre di essere “speciale”, dotato di poteri e capacità al di fuori della “norma”.

Un romanzo-testimonianza sulla forza della fede e del pensiero, sulle tantissime energie creative e intellettuali che ognuno di noi possiede ma mette poco a frutto per lottare contro le insidie e le ipocrisie del male. Una lettura che non vuole spaventare o riempire di orrore per i fenomeni paranormali della vita, ma istruttiva e propositiva sull’immenso valore del libero arbitrio che Dio ha donato ad ogni creatura umana. Solo grazie alla fede, Pierantonio e la sua tormentata famiglia hanno potuto finalmente vedere la luce alla fine del tunnel. E di questa esperienza, ce ne fanno dono in un libro appassionante, ben scritto e documentato, fonte di tante e profonde riflessioni.

L’ARTICOLO DI NUNZIANTE VALOROSO

I FUMETTI DISNEY DIVENTANO…. CONGELATI!”

Gli appassionati dei film di Walt Disney li aspettavano ad ogni nuova uscita o riproposta nelle sale di un lungometraggio. Le versioni a fumetti dei classici d’animazione erano il fiore all’occhiello di “Topolino”, spesso disegnate con grande maestria da alcuni dei migliori fumettisti italiani ed internazionali. Da qualche anno, però, oscure ragioni commerciali ne avevano limitato od evitato la proposta sulle pagine del settimanale stesso, riservandone l’uscita ad una pubblicazione apposita, “Classici a fumetti”. Di recente, archiviata anche questa pubblicazione, col passaggio delle uscite Disney alla Panini Comics, sembrava che tutto fosse destinato a finire. Anche Frozen, il regno di ghiaccio, il più grande successo Disney degli ultimi anni, era stato non solo ignorato dalle copertine di “Topolino” (caso unico in tutta la storia del periodico!!!) ma, addirittura, la graphic novel del film, sceneggiata e disegnata da italiani (testi di Alessandro Ferrari e disegni di Massimiliano Narciso) non era stata neppure pubblicata in concomitanza con l’uscita del film come albo speciale. Ora, per fortuna, la Panini ha deciso di porre rimedio alla mancanza con l’uscita, in ben due collane, di versioni a fumetti del film d’animazione più amato degli ultimi anni. La prima, già in edicola, fa parte della collana “Cinestory”, iniziata lo scorso mese di novembre con Inside Out e proseguita con La carica dei 101. La serie, di periodicità mensile (un mese è dedicato ad un film nuovo, il successivo ad un classico e così via), è pubblicata in America dalla Joe Books e adatta, frozencinestoryin forma di “fotoromanzo”, utilizzando fotogrammi originali, i film stessi. In USA la pubblicazione sta ottenendo un ottimo riscontro (il Cinestory di Frozen, il regno di ghiaccio, vendette 150.000 copie in due mesi) e le versioni nostrane, identiche all’originale salvo l’eliminazione dei redazionali, sono molto fedeli ai doppiaggi italiani. Nella sua versione “Cinestory” ridotto in circa 350 pagine a colori, Frozen mantiene tutto il suo fascino ma, purtroppo, è penalizzato da una stampa e definizione delle immagini piuttosto scadente, che non rende giustizia alla bellezza dei colori originali. Diverso è il caso della graphic novel, che inaugura la nuova collana Moviecomics che, iniziando appunto con la storia di Anna ed Elsa, ospiterà, con cadenza trimestrale (troppo poco) le graphic novel di tutti i lungometraggi di produzione disneyana. Questa versione di Frozen, come già detto tutta italiana, pubblicata in tutto il mondo da tempo (da Joe Books in USA e Hachette in Francia) si distingue per l’originalità del tratto con cui sono disegnati i personaggi (in qualche punto sembrano persino degli anime giapponesi) e per la bellezza dei colori. La storia di Elsa, regina di Arendelle, che fugge dal suo regno il giorno dell’incoronazione, disperata per non essere riuscita a controllare i suoi poteri e cercata disperatamente dalla sorella Anna con una pericolosa spedizione sulle Montagne del Nord, mantiene tutto il suo fascino e ripeterà, nelle sue belle 48 tavole a colori, il successo che ha meritatamente già raccolto sugli schermi e nelle riproposte home video e televisive. Il volume è, al contrario del cinestory, arricchito da una magnifica introduzione illustrata, a cura dello studioso Disney Federico Fiecconi, che non manca di ricordare la bellezza della versione italiana del film, affidata alle voci di Serena Autieri (Elsa), Serena Rossi (Anna) ed Enrico Brignano (Olaf).

POETAMARE”, SECONDA EDIZIONE DEL CONCORSO NAZIONALE DI POESIAPROMOSSO DALL’ASSOCIAZIONE CULTURALE CLEMENTE RIVA DI OSTIA

Partecipazione: GRATUITA

Categorie: MAGGIORENNI E MINORENNI

Tema: IL VIAGGIO

Lunghezza della poesia: 20 VERSI AL MASSIMO

Data di scadenza: 30 APRILE 2016

Premi: BUONI DA 150 A 50 EURO PER L’ACQUISTO DI LIBRI DI LETTERATURA PRESSO “BOOKFELIX” (CORSO DUCA DI GENOVA, 66-68, OSTIA LIDO) E ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

Cerimonia di consegna: NELL’AMBITO DELLA 17.ESIMA FESTA DEL LIBRO E DELLA LETTURA DI OSTIA (MAGGIO 2016)

Email cui mandare la poesia: assclementeriva@gmail.com, g.maritati@tiscali.it (formato PDF). Oppure a: Associazione Culturale Clemente Riva, presso lo Studio Gianni Maritati, via delle Baleniere, 107, 00121, Ostia Lido (Roma)

Per info: http://associazioneclementeriva.wordpress.com

PER DONAZIONI E CONTRIBUTI ALL’ASSOCIAZIONE CLEMENTE RIVA:

Codice Iban: IT 10 N 08327 03231 000000006461

PRISMA

Di Gianni Maritati. Con la collaborazione di Ruggero Pianigiani

http://associazioneclementeriva.wordpress.com (TEL. 380.1805830);

prismanews.wordpress.com; festadellibrodiostia.wordpress.com

PER RICEVERE LA NEWSLETTER, MANDARE UNA MAIL A: G.MARITATI@TISCALI.IT

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...