La XIV Festa del libro di Ostia sabato 23 e domenica 24 maggio

I LIBRI CI FANNO SENTIRE CITTADINI DEL MONDO

Sarà “glocal” la prossima Festa del libro e della lettura di Ostia: “global” e “local” al tempo stesso perché, in questa 14.esima edizione, le libere offerte che raccoglieremo grazie a migliaia di libri usati messi a disposizione (insieme a gadget e giocattoli) saranno destinate sia alla Onlus MAIS, che si occupa di opere e progetti di solidarietà nei Paesi in via di sviluppo, sia alla Caritas di Ostia, che viene incontro ogni giorno alle mille attese ed esigenze del quartiere.

1E’ una scelta concreta, ma anche simbolica. In un mondo sempre più unito dalle telecomunicazioni e da Internet, cambia il concetto di “prossimo”: prossimo è colui/colei che mi sta vicino, ma anche chi vive, soffre e spera in Paesi lontani. Vagabondi in ogni dove, i libri, in questa prospettiva, ci fanno assumere lo status di cittadini del mondo. Per questo l’Associazione culturale Clemente Riva, che organizza la Festa del libro di Ostia, ha scelto di sostenere la Biblioteca di Rio de Janeiro promossa dal MAIS. I libri sono veicoli privilegiati di cultura e la cultura ci fa sentire abitanti dello stesso pianeta, destini che s’incrociano continuamente fra i nomi di nazioni e città, mari e laghi, fiumi e montagne che spiccano sulle nostre mappe geografiche.

QUANDO I LIBRI ATTRAVERSANO L’OCEANO”

Sabato 23 e domenica 24 maggio 2015, XIV Festa del libro e della lettura di Ostia dedicata alla raccolta fondi per la Caritas di Ostia e la Biblioteca di Rio de Janeiro

INGRESSO LIBERO E GRATUITO PRESSO IL TEATRO DELLA PARROCCHIA

DI S.MONICA, PIAZZA S.MONICA, 1, OSTIA LIDO (ROMA)

SABATO 23 MAGGIO

15: Apertura del “Mercatino della solidarietà”: migliaia di libri ad offerta libera oggi e domani per raccogliere fondi destinati alla Caritas di Ostia e alla Onlus MAIS per la Biblioteca di Rio de Janeiro. Con ampia scelta di testi e gadget per bambini e ragazzi

216: FumettOOstia. Fumetti per passione! Raduno e iscrizione dei partecipanti alla seconda edizione

16.30-17.30: Gara estemporanea di fumetto, gratis e aperta a tutti, a tecnica libera e con materiale proprio, su un tema a sorpresa; la giuria è formata dai volontari dell’Associazione culturale Clemente Riva e presieduta dall’artista Gianluca Serratore, vincitore della prima edizione

* Durante la gara: presentazione di “Gino il bagnino” di Ruggero Pianigiani (Viola Editrice), con esposizione delle opere del Maestro Mario Rosati che illustrano i racconti del libro.

18: “Gli scrittori e la politica: un rapporto possibile?”. Incontro-dibattito (20-21: Pausa)

21: Veglia comunitaria di Pentecoste (in Chiesa); a seguire, nel Teatro, Incontro conviviale con i partecipanti alla Veglia e la Comunità parrocchiale

DOMENICA 24 MAGGIO

9: Apertura della seconda giornata in concomitanza con la Banca del Sangue aperta nei locali della Parrocchia; tutti i donatori hanno diritto ad un libro gratis

11: La parola ai lettori: testimonianze (13.30-15: Pausa)

17: “La Biblioteca di Rio de Janeiro: un’esperienza di solidarietà internazionale”. Incontro con Evola Fratoni (MAIS Onlus)

17.30: Proclamazione dei vincitori di FumettOOstia. Fumetti per passione! Fumetti e gadget in omaggio a tutti i partecipanti, che donano le loro opere alla Clemente Riva; premi speciali per i primi tre classificati offerti da Star Shop Ostia

18: “Palcoscenico Bibbia”: lettura teatrale a cura dell’Oratorio della Famiglia, ispirato al libro di Gianni Maritati e Sergio Ronci (tre Atti unici d’ispirazione biblica, Apl Edizioni)

19: Brindisi finale per celebrare l’alleanza fra i Libri e il Teatro

In entrambi i giorni saranno presenti gli stand di “Mamma Africa Onlus” e del negozio “Mamey Senzaglutine”; quest’ultimo mette a disposizione ad offerta libera alcuni prodotti destinati a chi ha problemi di intolleranza alimentare.

Per informazioni e contatti: assclementeriva@gmail.com; g.maritati@tiscali.it; 380.1805830

SECONDA EDIZIONE DI “FUMETTOOSTIA. FUMETTI PER PASSIONE!”, GARA ESTEMPORANEA DI FUMETTO A TECNICA LIBERA E SU UN TEMA A SORPRESA (COMUNICATO STAMPA)

L’associazione culturale Clemente Riva, in collaborazione con la fumetteria Star Shop Ostia, indice la seconda edizione di “FumettOOstia. Fumetti per passione!”, una gara estemporanea di fumetto a tecnica libera. La competizione si svolgerà nell’ambito della XIV edizione della Festa del libro e della lettura di Ostia e sarà gratuita e aperta a tutti. Alle ore 16 di sabato 23 maggio 2015, presso il Teatro della Chiesa di S.Monica (piazza S.Monica, 1, Ostia Lido), ci sarà il raduno e l’iscrizione dei partecipanti; alle ore 16,30 avrà inizio la gara artistica vera e propria. Gli iscritti avranno un’ora di tempo per realizzare – utilizzando materiale proprio – un fumetto su un tema a sorpresa scelto dalla giuria di “FumettOOstia” che sarà composta dai volontari dell’Associazione culturale Clemente Riva e presieduta dall’artista Gianluca Serratore, vincitore della prima edizione. “Dopo il successo della prima edizione – sottolinea Gianni Maritati, il presidente della Clemente Riva – abbiamo avuto conferma che ad Ostia e in tutto il Litorale romano vivono tantissimi appassionati e disegnatori di fumetti. Il fumetto è una forma d’arte e merita di essere valorizzata in tutti i modi: abbiamo iniziato un bel cammino e intendiamo proseguirlo con entusiasmo e convinzione”. “Sono contento di sostenere anche questa seconda edizione – aggiunge Francesco Bonanni, proprietario di Star Shop Ostia – perché mi piace molto scoprire che ci sono tanti ragazzi appassionati di fumetto. Disegnare è una delle primissime forme di creatività. Vorrei vedere sempre più ragazzi esprimersi in questo modo”. La proclamazione e la premiazione dei vincitori di “FumettOOstia. Fumetti per passione!” avrà luogo Domenica 24 maggio 2015, alle ore 17.30, sempre nel Teatro della Chiesa di S.Monica. Tutti i partecipanti riceveranno in omaggio gadget e fumetti, mentre per i primi tre classificati sono previsti premi speciali messi a disposizione da Star Shop Ostia.

CULTURA E DINTORNI EDITORE ORGANIZZA IL PRIMO CORSO DI LETTURA ATTIVA E SCRITTURA CREATIVA:

3

LEGGERE per SCRIVERE Ideato e condotto dalla scrittrice

Patrizia Cotroneo Trombetta

(coautrice del libro omonimo “Leggere per scrivere” Ed. CDG)

Il corso, che avrà anche caratteristiche di laboratorio in cui i partecipanti potranno sperimentare le nozioni acquisite, si svolgerà a Roma (nei pressi di p.zza Bologna) in due sessioni di incontri di I e II livello: la prima di 14 ore suddivise in 7 lezioni, la seconda di 10 ore suddivise in 5 lezioni. Ogni lezione avrà durata di due ore e cadenza settimanale. Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione. Gli iscritti potranno partecipare ad un’antologia di racconti, curata, pubblicata e distribuita dalla stessa casa editrice, in cui saranno raccolti i racconti migliori realizzati entro un mese dalla fine del corso di secondo livello. Il programma del corso prevede la trattazione dei seguenti argomenti: Uso creativo del linguaggio; Scrittura come espressione di sé; Sviluppo dell’idea narrativa; Conoscenza degli strumenti narrativi; Conoscenza della struttura del racconto e del romanzo. Per info e iscrizioni scrivere a: redazione@culturaedintorni.it

TOTO’ GRANDE INNOVATORE DEL CINEMA. IL GRANDE ATTORE FECE DA APRIPISTA IN ITALIA PER DUE NOVITA’ TECNOLOGICHE: IL COLORE E IL 3D (di Nunziante Valoroso)

Totò. Ancora oggi, a quasi cinquanta anni dalla sua scomparsa, tutti lo conoscono, lo amano, vedono e rivedono i suoi film e vanno in pellegrinaggio alla sua tomba, nel cimitero monumentale di Napoli. Personalmente ritengo che sia stato il più grande attore italiano, il primo napoletano veramente comprensibile in tutta Italia, che non esitava ad utilizzare, nel suo vernacolo, anche espressioni tipicamente “nordiste” come “Ostrega!” e che faceva sbellicare dalle risate tutto lo Stivale, da Milano a Palermo. Film come “Fifa e Arena”, “Tototarzan”, “Totò le mokò”, “Totò, Peppino e la malafemmina”, “Totò, Peppino e i fuorilegge”, “Guardie e ladri”, spesso interpretati in coppia con grandi come Peppino De Filippo, Aldo Fabrizi, Vittorio De Sica, sono entrati di diritto nel mito. Non tutti però sanno che il Principe della risata è stato ambasciatore, nella filiera produttiva del nostro paese, di due importanti innovazioni tecniche: il colore (col film di Steno “Totò a colori”, del 1952, girato in Ferraniacolor) e, addirittura, il 3D, con “Il più comico spettacolo del mondo”, realizzato, sempre a colori l’anno successivo, dal fidato Mario Mattoli e girato col sistema “Podelvision”, che utilizzava occhialini scuri polarizzati, simili a quelli in uso oggi ma, a differenza del 3D odierno, in cui le due immagini sovrapposte, necessarie per la tridimensionalità, derivano da un’unica matrice4 digitale, utilizzava due proiettori sincronizzati che proiettavano due immagini sovrapposte, destinata ognuna ad un occhio. In precedenza il colore e il 3D erano stati appannaggio esclusivo di produzioni straniere, soprattutto americane: fin dagli anni ’30 il nostro pubblico aveva potuto assistere ai cartoni animati di Disney in Technicolor e, col riaprirsi dei mercati dopo la guerra, i nostri schermi erano stati invasi da pellicole in Technicolor come “Via col vento”, “Per chi suona la campana”, “Due marinai e una ragazza”, “Duello al sole”, “Piccole Donne”. Certo, il Technicolor era strepitoso ma costoso. Gli unici laboratori europei che lo stampavano erano a Londra e fu proprio lì che, nel 1949, Anton Gino Domeneghini con “La rosa di Bagdad” e i fratelli Pagot con “I fratelli Dinamite”, ripresero in Technicolor i loro famosi lungometraggi animati.

Il primato di un film con attori a colori spetta però al Principe Antonio de Curtis. “Totò a colori”, in cui il nostro interpreta uno stralunato e confusionario compositore, il maestro Antonio Scannagatti, è una antologia di famosi sketch teatrali del nostro, sulla base di un canovaccio che prende spunto dai tentativi di Scannagatti di veder pubblicata finalmente una sua fantasia. Ecco allora Totò comandare una esilarante quadriglia, esibirsi in un teatro di burattini nel ruolo di Pinocchio, riproporre la famosa scena del vagone letto con il mitico onorevole Cosimo Trombetta (con Mario Castellani favolosa spalla) e diventare protagonista degli ozi capresi, scatenando l’entusiasmo di una eccezionale Franca Valeri, travestendosi da snob d’alto bordo. Una sarabanda comica irresistibile che gode tuttora di grandissima popolarità. Relativamente poco visto in TV (ci fu solo una riedizione cinematografica all’inizio degli anni ’70) “Il più comico spettacolo del mondo” è un’altra antologia di sketch teatrali del nostro, in cui vediamo Totò nel ruolo del clown Tottons (tutto il film è una parodia del famoso “Il più grande spettacolo del mondo” di Cecil B. de Mille, uscito con enorme successo l’anno prima) che non si toglie mai la maschera come faceva James Stewart nel film originale, ha come lui un segreto da nascondere e, per sfuggire alla polizia, che lo perseguita, entrerà nella gabbia dei leoni e si fingerà, in una esilarante scenetta, assistente di un equivoco parrucchiere per signora. Da antologia la scena in cui Tottons incontra sua madre, interpretata con occhialino e mimica sublime da Totò stesso – doppiato da Giovanna Cigoli – e da non perdere la struggente “preghiera del clown” che chiude la pellicola. Il film è stato restaurato ormai oltre quattro anni fa dalla Filmauro (era prodotto da Carlo Ponti e Dino de Laurentiis) e, dopo una proiezione al Festival di Roma, è sparito. Caro Aurelio de Laurentiis, cosa aspetti a distribuirlo in sala? L’estate si avvicina, gli incassi stanno già diminuendo, scommettiamo invece che con Il Principe Antonio de Curtis faresti il pienone tutti i giorni? Attendiamo fiduciosi!

TELEFONO DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE CLEMENTE RIVA DI OSTIA: 380.1805830 (attivo da lunedì a venerdì, nel week end solo se sono in corso eventi dell’Associazione)

4

PRISMA

A cura di Gianni Maritati. Con la collaborazione di Ruggero Pianigiani

http://associazioneclementeriva.wordpress.com;

prismanews.wordpress.com; festadellibrodiostia.wordpress.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...