prisma1

AL VIA IL PRIMO CONCORSO FOTOGRAFICO NAZIONALE “FOTOLIBRANDO” PROMOSSO DALL’ASSOCIAZIONE CULTURALE “CLEMENTE RIVA” SUL TEMA “L’ARTE E IL VALORE DELLA LETTURA”

  L’Associazione Culturale Clemente Riva di Ostia bandisce il 1° Concorso Fotografico Nazionale “Fotolibrando”. Il concorso è volto a favorire la realizzazione e la raccolta di foto, luoghi e persone caratteristici, significativi, originali o semplicemente suggestivi idonei ad esaltare i valori che contraddistinguono l’attività dell’Associazione: la cultura, la lettura e la solidarietà in genere. Le foto saranno valutate da una Commissione che, a proprio insindacabile giudizio, attribuirà tre premi come di seguito descritto. Le foto partecipanti al concorso potranno essere riprodotte e utilizzate dall’Associazione Clemente Riva per realizzare mostre, raccolte fotografiche, pubblicazioni, così come per ogni tipo di uso a carattere promozionale e istituzionale ivi inclusa la cessione a fini benefici. La partecipazione al concorso è gratuita e disciplinata dal regolamento, che costituisce parte integrante del presente bando.

REGOLAMENTO

1. PARTECIPAZIONE ED OBIETTIVO

La partecipazione è aperta a tutti gli amanti della fotografia (fotografi non professionisti). L’obiettivo del Concorso è dare visibilità a tutti coloro che si esprimono con mezzo fotografico tradizionale (o digitale) valorizzando tutti gli aspetti della cultura letteraria e dell’interpretazione artistica.

2. TEMA

Ogni autore può partecipare con un massimo di 3 foto. Le opere dovranno affrontare il tema

“L’ARTE E IL VALORE DELLA LETTURA”

3. FOTOGRAFIE E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

FotografieLe immagini con le quali si intende partecipare alla selezione potranno essere in bianco e nero e/o a colori, stampate su carta fotografica in formato cm 20×30, e inviate all’indirizzo di seguito riportato nonché via mail all’indirizzo Fotolibrando@gmail.com. Le fotografie stampate devono riportare sul retro: numeri da 1 a 3, a seconda del numero di foto partecipanti al concorso, titolo della foto, nome del fotografo, luogo e data dello scatto. Le foto dovranno essere inedite, e non aver partecipatoad altri concorsi fotografici. Le foto che ritraggono persone (riconoscibili) devono essere accompagnate da una liberatoria (ALLEGATO B).

Modalità di partecipazione. Le fotografie devono essere inserite, insieme alla scheda di partecipazione compilata in ogni suo campo (ALLEGATO A), in una busta chiusa unitamente ad una fotocopia del documento d’identità dell’autore. La documentazione richiesta dovrà essere spedita via posta, al seguente indirizzo:

I CONCORSO FOTOGRAFICO FOTOLIBRANDO

C/O SANDRO CAPODIFERRO

Via Collatina 62, 00177 Roma

o consegnata a mano presso:

SEDE COMITATO DI QUARTIERE OSTIA NORD

Via delle Baleniere 240 (Parco Clemente Riva)

Il martedì dalle 18.00 alle 20.00

La partecipazione al concorso è totalmente gratuita.

Il presente regolamento è pubblicato sul sito internet http://festadellibrodiostia.wordpress.com.

4. SELEZIONE

Le fotografie pervenute saranno selezionate da una commissione di esperti composta da critici, personalità, tecnici del settore artistico, che opererà in base ai seguenti principi: inerenza al tema proposto, originalità, innovazione, ricercatezza dell’elaborato, creatività.

5. PREMIAZIONE

Le foto inviate saranno esaminate dalla Commissione, che a suo insindacabile e inappellabile giudizio eleggerà le tre migliori opere. Alle opere che risulteranno vincitrici del concorso saranno attribuiti i seguenti riconoscimenti:

Primo classificato: Trofeo + Borsa da fotografo + attestato

Secondo classificato: Trofeo + Abbonamento annuale alla   

                                      rivista “Fotografare” + attestato

Terzo classificato: Trofeo + Libro fotografico + attestato

A tutti i concorrenti sarà consegnato un attestato di partecipazione. La Commissione si riserva la facoltà di non assegnare tutti i premi, così come di attribuire particolari riconoscimenti aggiuntivi rispetto ai premi succitati.

6. AUTORIZZAZIONE

Ogni autore dichiara di possedere tutti i diritti sulle fotografie inviate. Ogni autore conserva la proprietà delle opere inviate ma cede i diritti d’uso illimitato delle immagini e delle loro eventuali elaborazioni all’Associazione Culturale Clemente Riva per realizzare mostre, raccolte fotografiche, pubblicazioni, così come per ogni tipo di uso a carattere promozionale ed istituzionale ivi inclusa la cessione a fini benefici

7. SCADENZE ED ESCLUSIONE

La busta completa di tutta la documentazione dovrà pervenire entro le ore 12,00 di Lunedì 18 Marzo 2013. Il materiale presentato non sarà restituito. La partecipazione al concorso comporta l’accettazione integrale ed incondizionata del presente regolamento. Saranno esclusi dalla partecipazione al Concorso tutti coloro che non si atterranno alle norme sopra elencate.

8. PRIVACY

Ai sensi dell’art. 11 del D. Lsg. N. 196/03 si informa che i dati personali forniti e raccolti nonché le fotografie consegnate saranno utilizzati in funzione e per fini previsti dal presente bando e potranno essere divulgati nello svolgimento delle iniziative inerenti il Concorso. Le fotografie partecipanti al Concorso inoltre potranno essere riprodotte e utilizzate dall’Associazione Culturale Clemente Riva per finalità istituzionali, culturali e promozionali, incluse la realizzazione di mostre temporanee e/o permanenti, la produzione di libri dedicati agli scopi istituzionali, così come nell’ambito di altre iniziative istituzionali senza espressa autorizzazione dell’autore e senza che l’autore abbia nulla a pretendere per la divulgazione delle stesse. Il partecipante darà il proprio espresso consenso in forma scritta, ai sensi dell’art. 23 del suddetto D. Lsg. N. 196/03 per la comunicazione e la diffusione dei dati personali forniti e raccolti (comprese le fotografie), per i fini sopra indicati, sottoscrivendo la domanda di partecipazione. I risultati del Concorso saranno pubblicati sul settimanale online “Prisma” di Gianni Maritati e sul sito http://festadellibrodiostia.wordpress.com. La premiazione avrà luogo presso il Salone-Teatro della Parrocchia di S.Monica (piazza S.Monica, 1, ad Ostia Lido) nell’ambito della X Edizione della Festa del Libro e della Lettura di Ostia nei giorni              

                                      23 / 24 marzo 2013

                (data e orario verranno comunicati in seguito)

Il presente bando di concorso è disponibile anche sul sito internet http://festadellibrodiostia.wordpress.com. Per chiarimenti o ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a: Fotolibrando@gmail.com.

ALLEGATO A

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE: I° CONCORSO FOTOGRAFICO NAZIONALE “FOTOLIBRANDO” dell’Associazione Clemente Riva

Nome e Cognome…………………………………………………………………….

Luogo e data di nascita……………………………………………………………

Residente a ……………………………… in Via/Piazza ………..…………………..………..  Telefono…………………………………………

Ev. cellulare……………………………………………

Indirizzo e-mail…………………………………………………….

Numero fotografie presentate in concorso …….

Titolo opera  1 ……………………………………………………………………………

Titolo opera 2 ………………………………..………………………………………

Titolo opera 3 ………………………………………………………………………..

Con la presente dichiara di non essere un fotografo professionista

Il/la sottoscritto/a:

1. Dichiara di conoscere e di accettare il regolamento di partecipazione;

2. Autorizza il trattamento dei dati sensibili ai sensi della normativa vigente in materia di privacy per l’espletamento delle diverse fasi del concorso.

Lì,………………………….

Firma………………………………

Esercente la patria potestà per i minorenni

…………………………………………

ALLEGATO B

MODELLO LIBERATORIA

I° CONCORSO FOTOGRAFICO NAZIONALE “FOTOLIBRANDO”

dell’Associazione Culturale Clemente Riva

Io sottoscritt ….…………………………… (nome e cognome del soggetto)

Nat…. a ………………………….……………… il …………………………

Residente in Via………………………………………………….…………………..

Città ….………….…………………………………………….Prov.………………

con la presente AUTORIZZA la pubblicazione delle proprie immagini riprese dal Sig. …………………………….…………………………………….

Ne vieta altresì l’uso in contesti che ne pregiudichino la dignità personale ed il decoro. La posa e l’utilizzo delle immagini sono da considerarsi effettuate in forma gratuita.

Lì, ………………….

Il soggetto ripreso (firma leggibile)

………………………………………………

Il fotografo (firma leggibile)

………………………………………………

INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Ai sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003 n°196 – Codice in materia di protezione dei dati personali La informiamo che i dati da Lei forniti saranno trattati nell’ambito dell’attività istituzionale dell’Ente organizzatore esclusivamente ai fini dell’ottimale svolgimento dell’iniziativa in oggetto. L’art. 7 della legge medesima Le conferisce in ogni caso l’esercizio di specifici diritti di verifica, rettifica o cancellazione, che potranno essere fatti valere in qualsiasi momento nei confronti dell’Ente organizzatore, responsabile del trattamento dei dati personali conferiti.

Il soggetto ripreso (firma leggibile) ………………………………………………

                                              

PER INFO SU FACEBOOK:

http://www.facebook.com/events/247088718757548/247433315389755/?notif_t=plan_mall_activity

teatro nudoDOMENICA 27 GENNAIO NUOVO APPUNTAMENTO CON LA RASSEGNA TEATRALE “TEATRO NUDO” A S.MONICA (di Letizia De Rosa)

    La rassegna teatrale TEATRO NUDO prosegue con il nuovo spettacolo “Requiem” domenica 27 gennaio, alle ore 18.30, presso il teatro S. Monica, nell’omonima piazza ad Ostia, con la regia di Valeria Freiberg, il movimento scenico di Michela Caputi, che interpretano in chiave del tutto originale il dramma di Medea, insieme agli attori Tiziana Rinaldi, Alessandra Santilli e Paolo Cucci.

    Si tratta di uno spettacolo basato su alcuni monologhi che creano una sorta di mosaico sulla personalità e l’introspezione psicologica di Medea, protagonista emblematica soprattutto di una condizione esistenziale, quella di straniera che non si integra, in un contesto che non accetta la diversità, in cui l’alterità spaventa, allontana, emargina e condanna alla disgregazione e al dissolvimento. Medea è una straniera, un’apolide, ma è anche una donna particolare, diversa, speciale: è maga, vede le cose che gli altri non vedono e sa dirle, svela il nascosto, avvicina il lontano.   

    Questa caratteristica, letta dai suoi contemporanei come stranezza e diversità, è una componente fondamentale della sua forza vitale, del suo coraggio, della sua volontà e capacità di prendere decisioni nette e radicali apertamente, in una società che non le riconosce questo potere e questo ruolo e che la vorrebbe ai margini, silenziosa, rancorosa ma inoffensiva. La sua lucidità e la sua determinazione si fanno ancora più ferme nell’emergenza di una situazione che la porta a scegliere di sacrificare l’elemento più fragile ed innocente della propria vita: l’olocausto dei propri figli diventa, paradossalmente, l’unica opportunità di salvarli.

   “E’ l’antenata di tutte quelle donne che, respinte dalla loro patria, vagano senza passaporto, da nazione a nazione, popolano i campi di concentramento e i campi dei profughi… uccidendo i figli, estinguendo il seme di una maledizione sociale e di razza, li uccidono per salvarli, in uno slancio disperato di amore materno, nel tentativo estremo di salvarli dalla tragedia del vagabondaggio, della persecuzione e della fame”: nelle parole di Corrado Alvaro la chiave di lettura di una condizione alienante e disperante, drammaticamente reale e tragicamente universale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...