PRISMA di Gianni Maritati

Cultura, spettacolo e voglia di vivere (meglio)


TACCUINO:

* SABATO 17 MARZO, ORE 10.30, CONFERENZA STAMPA CONGIUNTA PER LA PRESENTAZIONE DELLA SETTIMA “FESTA DEL LIBRO E DELLA LETTURA DI OSTIA” E DELLA QUARTA EDIZIONE DEL PREMIO “ANTICA OSTIA” NELL’AULA CONSILIARE “MASSIMO DI SOMMA” DEL XIII MUNICIPIO (PIAZZA DELLA STAZIONE VECCHIA, OSTIA LIDO)

* SABATO 17 E DOMENICA 18 MARZO, SETTIMA “FESTA DEL LIBRO E DELLA LETTURA DI OSTIA” PRESSO LA PARROCCHIA DI S.MONICA (PIAZZA S.MONICA)

* DOMENICA 18 MARZO, STAND DELLA “FESTA” AL TRADIZIONALE MERCATINO DI VIA DELLE BALENIERE AD OSTIA LIDO

IL FUTURO HA UN CUORE ANTICO

Salvatore Spoto, scrittore e giornalista di grande prestigio e di enorme esperienza, torna nel ruolo di “inviato speciale” presso le civiltà antiche con un nuovo libro dal titolo “L’altra Roma. Racconto di un viaggio tra i misteri del passato alla scoperta dell’alba del presente” (Città del Sole Edizioni). Come dire: il passato visto con gli occhi del futuro per scovare i mille legami fra il presente di ieri e il presente di oggi. Grazie alle ricerche e alla penna di Spoto, il passato ci diventa più comprensibile e familiare, diventa parte di noi. Dal punto di vista culturale, è una rivoluzione copernicana. Non siamo costretti a “immaginarci” mondi estranei e lontanissimi, ma siamo invitati a cogliere la Storia nella sua intima continuità e ad ascoltarne i testimoni e i protagonisti come se fossero ancora vivi e vegeti in mezzo a noi. Non è “fiction”, perché le fonti sono certe e sicure. E’ l’approccio che cambia. Dalla penna dell’autore esce il ritratto di una civiltà – quella del’Antica Roma – verso la quale abbiamo ancora tanti rapporti e tanti “debiti”. Anche nei dettagli della vita quotidiana, se pensiamo ai balnea, antesignani dei “centri di bellezza” o all’offula, nonna della piazza o all’origine di tradizioni come la torta e l’anello nuziale.

Istruttive ed emozionanti, poi, le pagine dedicate ad Ostia Antica, il porto di Roma, “laboratorio” di incontro fra culture e terreno fertile per quelle idee di tolleranza e di solidarietà che avrebbero attecchito nel corso dei secoli. Senza dimenticare, in questa rivisitazione così rigorosamente documentata ma al tempo stesso così personale e coinvolgente, i “colloqui” dell’autore con i vigili, gli osti, i mercanti… Per questo siamo grati a Salvatore Spoto e alla sua infaticabile ricerca storica: perché ci ricorda che il futuro ha un cuore antico, che il domani si costruisce solo se conosciamo e facciamo nostro il passato da cui proveniamo, che la conoscenza della storia ci apre gli occhi sulla necessità di abbracciare, oggi, i valori universali della comprensione e dell’accoglienza reciproca. Ultimo particolare non da poco: su proposta dell’autore, condivisa dall’editore, i diritti sulle vendite saranno devoluti ai bambini bisognosi dei Comuni del Messinese, colpiti dalla recente alluvione.

LA RECENSIONE (DI GABRIELLA LEPRE)

 Fabio Selini, IL PADRE SOSPESO. La storia di un’adozione raccontata da un papà, Editore Mammeonline, € 12,00, pagine 192

E’ una strada tutta in salita quella che porterà Paolo Vissoni e la moglie Giulia ad abbracciare Larissa, la figlia del destino, la bimba bellissima che troveranno ad aspettarli nella lontana San Pietroburgo. Con ironia scanzonata e umorismo tagliente, nel libro si percorre la maratona a ostacoli che devono compiere gli aspiranti genitori: infinite pratiche burocratiche, uffici da girare, lunghe file, visite mediche, psicologi egocentrici, bolli, certificati e documenti da ottenere ma soprattutto il disagio di affrontare colloqui che sembrano svelare la propria anima, che ossessivamente impongono l’idea di dover superare un esame per ottenere la “patente” di genitori. Questa signora di mezz’età (l’assistente sociale, ndr) conosce il nostro stato di salute, il nostro reddito, la storia della nostra vita e del nostro amore, le nostre aspirazioni e i nostri sogni, i nostri dubbi e le nostre paure, i nostri gusti. Ora conosce anche di quanti metri quadrati è il nostro appartamento, come sono fatti i mobili, qual è il nostro gusto in fatto di arte, con quale legno è costruita la cucina, che genere di libri leggiamo, che il nostro letto è in ferro battuto, che la televisione è rotta. Siamo un libro aperto che non voleva essere sfogliato.

E’ bello e commovente leggere il racconto di Fabio Selini, 40 anni, di Palazzolo sull’Oglio, vicino a Brescia, trapiantato a Bergamo, scrittore dalla penna agile e sicura, che descrive il viaggio dell’adozione dal punto di vista di un papà. Selini che – sulla scia delle medesime emozioni – sta presentando in questi giorni anche un altro romanzo, dedicato sempre alla bimba adorata, Mentre stai dormendo, lettera a mia figlia sull’adozione, Bradipolibri.

Col protagonista, con la sua delicatezza e dolcezza tutta al maschile, il lettore vive le paure e le gioie che accompagnano l’attesa adottiva della coppia. Con il loro percorso comprendiamo tutte le difficoltà che devono attraversare, in primis l’ansia di dover sembrare perfetti: Che peccato mai farà un genitore adottivo ad augurarsi che le cose sembrino meno complicate di quello che paiono? Perché dobbiamo essere votati per forza al sacrificio? Già nei colloqui all’Asl, dai quali tutti noi veniamo, c’è stata instillata questa logica dell’espiazione e della sofferenza, della ricerca della perfezione. Come se fosse una conquista per forza patita quella di accogliere in famiglia un bimbo. Questo alone penitenziale, questo cilicio che dobbiamo per forza indossare è una cosa che non capisco, che non voglio accettare.

E in anteprima per i lettori di Prisma, l’autore annuncia che presto uscirà il seguito di Il padre sospeso, intitolato I giorni mai resi, la storia della seconda adozione della famiglia Vissoni che speriamo si concluda felicemente al più presto. Un altro libro da non perdere.

SABATO 17 MARZO ALLE 10.30 CONFERENZA STAMPA CONGIUNTA PER LA PRESENTAZIONE DELLA SETTIMA “FESTA DEL LIBRO E DELLA LETTURA DI OSTIA” E DELLA QUARTA EDIZIONE DEL PREMIO “ANTICA OSTIA” NELL’AULA CONSILIARE “MASSIMO DI SOMMA” DEL XIII MUNICIPIO

Verrà presentata sabato 17 marzo alle ore 10.30 nell’Aula Consiliare “Massimo Di Somma” del XIII Municipio (in piazza della Stazione Vecchia, 26, ad Ostia Lido) la settima edizione della “Festa del libro e della lettura” di Ostia, che si svolgerà sabato 17 e domenica 18 marzo. La manifestazione, che festeggia due anni di vita, viene promossa tre volte l’anno dall’Associazione culturale “Clemente Riva” e come sempre si terrà nel Salone parrocchiale di S.Monica, che si affaccia sull’omonima piazza lidense. L’ingresso è libero e gratuito. Nella stessa conferenza stampa, l’Associazione “Antica Ostia”, presieduta da Paolo Bondi, presenterà l’omonima edizione del Premio (la quarta), che si svolgerà domenica 25 marzo alle 18 presso il Salone Riario del Borgo di Ostia Antica e che da quest’anno vedrà anche la partecipazione della “Riva” con l’assegnazione di un premio speciale. Come tradizione, alla Festa del libro di Ostia il “Mercatino della solidarietà” metterà a disposizione ad offerta libera migliaia di libri di tutti i generi, dai gialli ai testi di spiritualità, dalla narrativa per ragazzi ai saggi di storia, dai romanzi alle poesie. I fondi raccolti serviranno a sostenere, oltre alle attività culturali dell’Associazione promotrice, le iniziative sociali di alcune realtà di volontariato: la Caritas di S.Monica, Seconda Linea Missionaria, Ostia per l’Africa e il Centro per la Vita di Ostia.

GLI INCONTRI

La Festa accoglierà le esperienze di tantissimi lettori ed appassionati di cultura, insieme al contributo di numerosi autori, invitati a presentare le loro ultime opere. Fra questi: Salvatore Spoto, Andrea Monda, Monica Cardarelli e Francesco Gallo, Vittorio Vallerani, Mirko Lucchini, ma anche Sandro Capodiferro, Michele Gentile, Cinzia Baldini, Monica Baldacchino, Ruggero Pianigiani, Mirko Polisano e l’editrice Raffaella Ravano. Spazio dedicato anche a quattro importanti incontri: con Emma Ciccarelli, presidente del Forum delle Associazioni Familiari del Lazio, con Paola Pau, responsabile dell’Area sud-ovest delle Biblioteche di Roma, con il maestro Pino Cangialosi, direttore della IYI Orchestra, e con l’Associazione “Piccola Cometa della Solidarietà” dedicata alla memoria della giovane artista Alessia Bellofatto.

L’EVENTO SPECIALE DISNEY-PIXAR E IL CONCORSO DI POESIA Evento speciale, domenica 18 marzo, alle 11, la Presentazione dell’Edizione in Blu-Ray 3D di “Up”, capolavoro del cinema d’animazione firmato Disney-Pixar, con una Mostra dedicata al film e con le esperienze e i consigli dei ragazzi dell’Oratorio di S.Monica; interverranno Gianni Maritati, la blogger Diletta Labella, esperta del Mondo Disney (http://curiositadisney.iobloggo.com) e la Delegazione Ostia 13 di Assoraider (Associazione italiana di Scautismo Raider) con il suo responsabile, Guido Marongiu. Nel pomeriggio, poi, si svolgerà la premiazione del terzo Concorso “Un mare di poesia” destinato a bambini e ragazzi, promosso dall’Associazione culturale “Clemente Riva” in collaborazione con l’Editrice DPC di Raffaella Ravano. Durante tutta la giornata, tantissimi libri della Festa saranno disponibili anche presso lo Stand dell’Associazione “Riva” al tradizionale Mercatino di Via delle Baleniere della terza domenica del mese.

Inoltre, al “Mercatino della solidarietà” allestito nel Salone parrocchiale di S.Monica saranno disponibili come sempre ad offerta libera anche i libri che normalmente sono presenti sulla pagina Facebook “Festa del libro Online” curata da Silvia Tangredi. Infine, presso il Salone parrocchiale di S.Monica la Festa sarà accompagnata da una Mostra dell’artista Pietro Olivieri dal titolo “Letture da un granello di sabbia”. Il programma completo della manifestazione è consultabile sul sito: http://festadellibro.wordpress.com.

GLI ORARI

La Festa, il cui ingresso è libero e gratuito, osserva i seguenti orari: sabato 17 marzo dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20, e domenica 18 marzo dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20.

FESTEGGIANO CON NOI

Punto Stampa” di Ostia, l’emittente tv “Canale 10”, la Banca di credito cooperativo-Agenzia di Ostia, la Biblioteca “Elsa Morante” e la manifestazione “Approdo alla Lettura” di Ostia, il Comitato di quartiere Ostia Nord, più la libreria virtuale “Omniabookshop”, il periodico “Lo Scirocco” e la rivista “Cultura e dintorni”; la società sportiva di pallacanestro “Alfa Omega”, i negozi “Interdomus”, “Gentili Sport”, “Re-Style”, “MarVi” e “Cadorlegno” più l’Associazione culturale “Anco Marzio”, l’Associazione Amici Alzheimer e “Cineland” di Ostia; gli editori Ancora, Anton, DPC, Gremese, Linee Infinite, Piemme, Publidea95, San Paolo, Zanichelli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...