PRISMA

Cultura, spettacolo e voglia di vivere (meglio)

 ELOGIO DEL BASKET

Due libri di Luca Cognolato, apprezzato autore per bambini e ragazzi, ci ricordano la bellezza formale e il valore sociale di uno sport molto amato dalle nuove generazioni: la pallacanestro. Ecco i titoli, entrambi proposti nella collana Storie e rime da Einaudi Ragazzi: “Due sotto canestro” e “Gioco in difesa”. Accompagnati dalle simpatiche illustrazioni di Matteo Piana, raccontano le avventure sportive e sentimentali di Stekko, Fiacca, Yoghi, il Grinta, Silvia, Checco e degli altri ragazzi e ragazze, appassionati di sport, che vivono il loro talento e la loro amicizia “dentro” e “attorno” alla squadra degli Sharks. Guidati dal coach Otto per Otto, i protagonsti devono battere gli avversari di sempre, i fortissimi Templari, ispirandosi ai loro idoli: Magic Johnson, Larry Bird e Kobe Bryant.

Sono avventure ben scritte e accattivanti, che ci aiutano a capire, anche con un po’ di storia, quanto la pallacanestro sia uno sport elegante ed entusiasmante, che si propone a buon diritto come scuola di vita ed esalta lo spirito di squadra, il senso del sacrificio, i valori dell’umiltà e del coraggio. Il basket è uno sport completo, sotto vari punti di vista: tutti attaccano e tutti difendono, tutto il corpo dell’atleta è coinvolto nell’agonismo, e mai come in questo sport si vince tutti insieme e si perde tutti insieme. Il basket è il trionfo dello stile, della precisione, dell’altruismo: bello da vedere e bello da praticare, ha un fortissimo impatto educativo sui bambini e sui giovani. Anche il cinema ha reso omaggio al basket: “Space Jam”, realizzato nel 1996 con tecnica mista. Attori in carne ed ossa (il campione Michael Jordan su tutti) interagiscono con i disegni animati (i Looney Tunes). Come gli Sharks contro i Templari, Jordan e i cartoon della Warner si giocano il tutto per tutto contro una squadra di alieni in una partita a basket: una gara entusiasmante e spettacolare come quando sfidiamo la vita all’ultimo canestro.

DIAMANTI E CARAMELLE”, IL RITORNO DEGLI STADIO

Gli Stadio festeggiano trent’anni di carriera con questo disco pregevole e intrigante. Canzoni che parlano d’amore, naturalmente, ma anche della felicità che va colta all’istante, della vita che ti mette di fronte a situazioni impreviste (quando una caramella magari può essere più importante di un diamante, la dolcezza più della bellezza) e di due campioni di calcio del passato, Gaetano Scirea e Giacinto Facchetti, simboli di uno sport pulito che forse non c’è più: di quello sport che era davvero la metafora di una vita fatta di sacrifici e di forza di volontà, di rigore etico e di onestà intellettuale. Molto coinvolgenti i brani orchestrali, gli assoli di sassofono e di chitarra elettrica, il duetto con Noemi, i pezzi di bravura della voce di Gaetano Curreri, bandiera della band bolognese. Il disco ci aiuta a decifrare qualcosa del nostro presente e ad apprezzare i valori di sempre. Un disco nuovo ma in linea con lo stile degli Stadio, che resistono al tempo nella fedeltà alla propria cifra artistica e al proprio percorso umano.

FESTA DEL LIBRO E DELLA LETTURA DI OSTIA”:

LA SESTA EDIZIONE IL 19 E 20 NOVEMBRE!!!!

La Festa del libro e della lettura di Ostia si prepara alla sesta edizione, prevista per sabato 19 e domenica 20 novembre prossimo, come sempre nel Salone parrocchiale di S.Monica, in piazza S.Monica, ad Ostia Lido. Sul prossimo numero di “Prisma” pubblicheremo il Programma completo. Intanto ricordiamo la “Festa del libro Online”, pagina Facebook curata da Silvia Tangredi che propone una scelta fra le migliaia di libri che “affollano” il magazzino della Festa stessa: dalla narrativa alla saggistica, dalla storia alla fantascienza. Come sempre i testi sono disponibili ad offerta libera. E’ un modo per allargare i confini della Festa del libro di Ostia, che, com’è noto, si alimenta grazie alle libere donazioni di editori e lettori. Un modo per rimettere ancora di più in circolo i libri “svenuti”: destinati al macero dalle case editrici perché rimasti invenduti oppure lasciati al loro destino, ignorati e impolverati, nelle nostre case. Dai primi contatti sembra che l’iniziativa stia riscuotendo un buon interesse. Chi la sostiene, sostiene il valore sociale della lettura e la libera circolazione della cultura, dei buoni libri e delle idee. Ecco l’indirizzo: http://www.facebook.com/profile.php?id=100001934863854#!/pages/Festa-del-libro-Online/280227601997888.

A SPASSO NEL WEB…

* www.culturaedintorni.it: la rivista “Cultura e dintorni”, bimestrale di informazione culturale fondato e diretto da Luca Carbonara (poliedrica figura di scrittore, poeta, giornalista e promotore editoriale e culturale), è un condensato di contributi altamente qualificati, dall’editoriale alle rubriche, dalle recensioni alle interviste; la rivista spazia in ogni campo del sapere, regalando idee e suggestioni ad un vasto pubblico, che può apprezzare anche la grafica e l’impaginazione.

* http://romance-e-non-solo.blogspot.com: anteprime, recensioni e una valanga di notizie e approfondimenti dal mondo dei libri, è un blog ricco di immagini, link e documenti; particolarmente interessanti le interviste agli autori, che spesso rivelano se stessi e la propria ispirazione con sincerità e senza falsi pudori; inoltre, il blog è molto attento alle nuove tendenze letterarie e ai nuovi stili di scrittura.

* http://curiositadisney.iobloggo.com: moderato da Diletta Labella, profonda conoscitrice e appassionata del mondo Disney, soddisfa le mille curiosità dei fans della Casa di Topolino; immagini e video arricchiscono un percorso di idee e di sentimenti che affonda a piene mani nell’universo della fantasia e dell’immaginazione targato Disney e Disney-Pixar; impossibile rimanere indifferenti di fronte a tanta arte e a tanta bellezza, che da decenni accompagnano intere generazioni di bambini “di tutte le età”, esaltando i valori dell’amicizia, del rispetto per gli altri, della difesa della natura, dell’amore e della famiglia.

MA IL DISCO E’ SEMPRE PIU’ BLU: LA WARNER HOME VIDEO RILANCIA “BEN-HUR”, IL KOLOSSAL CON CHARLTON HESTON

di Nunziante Valoroso

L’uscita su dischetto blu di “Ben–Hur”, il celebre classico girato a Cinecittà dalla MGM che, nel 1959, si aggiudicò la bellezza di 11 premi Oscar, record battuto soltanto recentemente da Titanic, conferma che l’alta definizione sembra essere nata per esaltare le produzioni con mezzo secolo e più di onorata carriera. Tratto da un romanzo scritto nel 1880 dal Generale americano Lewis Wallace, eroe della guerra civile e Governatore del Nuovo Messico, il film racconta la nota vicenda del principe ebreo Giuda Ben-Hur e della sua amicizia col romano Messala che, una volta nominato tribuno dell’impero, diventa suo mortale nemico, lo riduce in schiavitù approfittando di un banale incidente e, alla fine, si troverà ancora fianco a fianco con lui in quella spericolata corsa di quadrighe che rimane una delle sequenze di azione più straordinarie della storia del cinema. Il tutto mentre, sullo sfondo ed in parallelo con la sua vicenda umana, il Cristo vive la sua straordinaria esperienza terrena, incrociando più volte la strada di Ben Hur fino alla Via Dolorosa della Croce. Diretto con maestria da William Wyler (con Yakima Canutt e Mario Soldati impegnati come registi delle seconde unità) ed interpretato da divi del calibro di Charlton Heston (premio Oscar), Jack Hawkins e Stephen Boyd, a più di cinquant’anni dalla “prima”, Ben–Hur ancora oggi non teme confronti e surclassa tranquillamente qualsiasi suo epigono moderno (pensiamo ad esempio al sopravvalutato Gladiatore di Ridley Scott). I tecnici e le maestranze di Cinecittà furono impegnati per 14 mesi di riprese, preceduti da cinque anni di ricerche. Sulla vasta area degli studi furono ricostruiti fedelmente il circo di Gerusalemme, un porto romano, la favolosa villa del comandante Quinto Arrio e la stessa Gerusalemme, composta da venti isolati, con abitazioni e botteghe; Miklos Rozsa, già autore per la stessa MGM delle colonne sonore di classici come Quo Vadis e Ivanhoe, compose una partitura straordinaria; per le riprese fu utilizzato il nuovo sistema a schermo panoramico sviluppato dalla MGM e dalla Panavision denominato “Camera 65”, una versione molto particolare del Cinemascope che, grazie ad un negativo di formato 65 mm appunto e ad uno speciale obiettivo anamorfico, riusciva a catturare sulla pellicola immagini super definite di rapporto 2,76:1 che, proiettate sullo schermo panoramico, mozzavano letteralmente il fiato. È proprio questa caratteristica tecnica ad essere esaltata dalla versione in blu-ray che, appunto, presenta il film restaurato fotogramma per fotogramma dai negativi 65 mm e rimasterizzato in un’eccezionale alta definizione 1080p. La colonna sonora è in DTS 7.1 per la versione originale e in uno straordinario Dolby 5.1 per il doppiaggio italiano, ricreando in tal modo la purezza del suono stereofonico su nastro magnetico utilizzato per le proiezioni cinematografiche. Ricchissimo il reparto contenuti speciali (il film è presentato in una edizione a tre dischi) che include la versione originale restaurata del primo “Ben Hur” diretto da Fred Niblo nel 1925, due lunghi documentari, già inclusi nella precedente edizione in dvd, i trailers e un nuovo documentario lungo quasi un’ora e mezza, dal titolo CHARLTON HESTON & BEN-HUR: UN VIAGGIO PERSONALE che è una interessante retrospettiva sulle star di Ben-Hur scritta e diretta dal figlio di Charlton Heston, Fraser C. Heston, con immagini e filmati mai visti prima tratti dall’archivio della famiglia Heston. Il film è disponibile sia in edizione normale con i soli dischi, sia in edizione in cofanetto che include un album illustrato con foto di scena ed estratti dal pressbook originale ed una riproduzione in miniatura del diario tenuto da Charlton Heston durante la lavorazione del film.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...