PRISMA

Cultura, spettacolo e voglia di vivere (meglio)

BEATI” LIBRI…

La recente beatificazione di Giovanni Paolo II, alla quale ha dedicato attenzione anche l’ultima Festa del libro di Ostia del 28 e 29 maggio scorso, ha riacceso l’interesse del mondo editoriale verso questo gigante della storia. In realtà, fra papa Wojtyla e i libri c’è da sempre un feeling molto particolare. E’ bello approfittarne ed entrare in una libreria alla ricerca di qualche titolo che possa aiutarci a capire, a ricordare e a riflettere… Ecco alcune indicazioni essenziali. Il primo libro s’intitola “I giorni del silenzio. L’eredità di un grande Papa”, a cura di Lucia Velardi (Città Nuova): è un’antologia di scritti tratti da discorsi e omelie dell’ultimo anno di pontificato (2004-2005). Esiste un’altra antologia che però spazia per tutto il pontificato: “Con Giovanni Paolo II. Pensieri per ogni giorno dell’anno”, ricco di illustrazioni (Edizioni Messaggero Padova). Un percorso proposto anche da “365 giorni con il Papa del coraggio” (Elledici, che pubblica pure “In adorazione con Giovanni Paolo II”) e “365 giorni con Giovanni Paolo II” (Edizioni San Paolo). Senza dimenticare, ovviamente, la corposa biografia che gli ha dedicato Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di S.Egidio e illustre storico, per le Edizioni San Paolo.

Imperdibile anche l’edizione aggiornata di “Storia di Karol” di Gianfranco Svidercoschi per Ancora come pure, di Filippo Anastasi, “In viaggio con un santo”, prefazione di padre Federico Lombardi (Edizioni Messaggero Padova): due grandi giornalisti vaticanisti, testimoni diretti e partecipi, raccontano papa Wojtyla “da vicino”. Anastasi in particolare rievoca una cinquantina dei 104 viaggi compiuti da Giovanni Paolo II in tutto il mondo. Si rivolge poi ai più piccoli il libro, ricco di foto e illustrazioni, dal titolo “Un amico in Paradiso. La vita di papa Giovanni Paolo II raccontata ai bambini” (Città Nuova). Da ricordare infine il libro con dvd dal titolo “Giovanni Paolo II. Storia di un annuncio” di Andrea Gagliarducci (Libreria Editrice Vaticana).

Come possiamo vedere, ce n’è per tutti i “gusti”. Anche perché la personalità del beato Giovanni Paolo II è stata così poliedrica e affascinante (nelle parole, nei gesti e nelle azioni) che su di lui si potrebbero scrivere migliaia di libri. Papa Wojtyla ha avuto uno sguardo su tutto e su tutti, e lui stesso è stato un autore eccezionale. Uno dei tanti aspetti del suo magistero è stato quello legato alla forza della parola. La parola come rivelatrice della condizione umana e come portatrice della verità, la parola come ansia di gioia e di giustizia e come veicolo di fratellanza e di comunione. Oggi, i libri di e su Giovanni Paolo II costituiscono un “corpus” a sé stante: un patrimonio di straordinario valore al quale possiamo attingere felici a piene mani, senza mai stancarci.

SEGNALAZIONI

* E’ un tuffo nella Milano del Romanticismo e del Risorgimento, fra Alessandro Manzoni e Giuseppe Verdi, la mostra che a Milano la Pinacoteca di Brera dedica al pittore Francesco Hayez. Grazie alle sue opere ripercorriamo le svolte storiche e i fermenti etico-culturali di una città che coltivò con tenacia l’ideale di un’Italia diversa, finalmente unita, libera ed emancipata. “Hayez nella Milano di Manzoni e Verdi” è aperta fino al 25 settembre, mentre il catalogo è pubblicato da Skira (www.brera.beniculturali.it; www.skira.net).

* Forse per la prima volta nella storia del cinema i gufi sono protagonisti assoluti di un film d’animazione. Succede ne “Il regno di Ga’hoole. La leggenda dei guardiani”, realizzato dagli stessi autori di “Happy Feet”. E’ un’avventura fantasy d’ispirazione letteraria, di particolare impatto visivo soprattutto nelle scene “aeree”, che a sorpresa riesce a mettere d’accordo un pubblico di tutte le età (warnervideo.com).

* “LA MIA VITA CON FAUSTO. Dal diario intimo di Bruna Coppi. Moglie del Campionissimo per tutta la vita” di Luciana Rota (Daniela Piazza Editore) è latestimonianza dell’appassionante storia d’amore tra il Campionissimo e la moglie Bruna, raccolta all’epoca dal giornalista sportivo Franco Rota e rivitalizzata dalla figlia Luciana che ha unito le tessere del mosaico di racconti del padre, amico e confidente dei Coppi. L’incontro casuale, i sogni e i progetti di Franco e Bruna, due innamorati, fino ad arrivare ai tristi momenti che accompagnano l’epilogo di una relazione che tenne l’Italia degli anni Quaranta col fiato sospeso e che fece scandalo. Un diario intimo in cui perdersi e gioire, palpitare con i suoi protagonisti sullo sfondo delle gesta dell’eroe del ciclismo italiano nell’eterna rivalità con Gino Bartali. Un estremo atto d’amore di una donna tradita che ha saputo restare accanto al marito e padre di sua figlia fino all’ultimo, con dignità e discrezione. Un libro che commuove per la sua veridicità e per la passione del punto di vista femminile. Un romanzo-verità per ricordare, oltre al campione, l’uomo Coppi e tutti coloro che lo hanno reso grande (GABRIELLA LEPRE).

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE (di Nunziante Valoroso)

Alice nel paese delle meraviglie, uscito nel 1951, è il lungometraggio d’animazione di Walt Disney che più di ogni altro può essere definito un “cult movie”. Tratto dai celebri romanzi inglesi di Lewis Carroll “Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie” e “Attraverso lo specchio e quello che Alice vi trovò”, venne diretto da Clyde Geronimi, Hamilton Luske e Wilfred Jackson, già artefici del successo di Cenerentola. Purtroppo inizialmente non ebbe grande successo commerciale ma fu in seguito riscoperto dalla generazione “hippie” alla fine degli anni ’60, quando fu distribuito in 16mm nelle scuole, il che portò ad una riedizione nel normale circuito cinematografico (in Italia nel 1970). Rimane la migliore versione filmica dei libri di Carroll, piena di personaggi indimenticabili come il Bianconiglio, lo Stregatto, il Brucaliffo, il Cappellaio Matto, il Leprotto Bisestile e la folle Regina di Cuori con il suo esercito di carte da gioco. L’attuale riedizione in alta definizione in blu ray permette di valorizzare l’incredibile arcobaleno di tinte in technicolor del film e le sue bizzarre ambientazioni ideate dalla pittrice Mary Blair; la colonna sonora rimasterizzata in DTS rende finalmente giustizia alla bella colonna sonora, ricca di deliziose filastrocche e canzoncine e valorizza come non mai il doppiaggio italiano d’epoca, realizzato da Roberto De Leonardis con voci come Vittoria Febbi (Alice), Tina Lattanzi (La Regina) e Stefano Sibaldi (Lo Stregatto). Ricco e corposo è poi l’apparato dei contenuti speciali: tra essi abbiamo un lussuoso commento video al film “Attraverso il buco della serratura” con il quale è possibile esplorare “in parallelo” il film ed il classico letterario; alcune “prove a matita” dell’animazione di Alice; il film promozionale d’epoca “Operazione Paese delle Meraviglie”, con Walt Disney che illustra la realizzazione del film; un gioco interattivo; il cartoon di Topolino “Attraverso lo specchio” e il primo programma televisivo di Disney “Un’ora nel paese delle meraviglie” con la piccola Kathryn Beaumont, voce originale di Alice. Una edizione impeccabile per un film davvero imperdibile.

GIGLIOLA CINQUETTI CANTA WALT DISNEY (di Nunziante Valoroso)

La Warner Music riedita in CD il classico LP “Gigliola per i più piccini”

Segnalo con piacere l’uscita per la Warner Music Italia di questo cd contenente alcune delle più garbate cover mai realizzate di canzoni Disney. L’LP originale venne edito dalla CGD nel 1967. Non ci sono solo brani Disney.
Nello specifico abbiamo EHI HO, IL MIO AMORE UN Dì VERRA’ e IMPARA A FISCHIETTAR da “Biancaneve”, CAM CAMINI’, SUPERCALIFRAGILISTIC-ESPIRALIDOSO e UN POCO DI ZUCCHERO da “Mary Poppins”, BIBBIDI BOBBIDI BU da “Cenerentola”, BELLA NOTTE da “Lilli e il Vagabondo” e I TRE PORCELLINI. Completano il disco la celebre LETTERA A PINOCCHIO, il tema del classico film MARCELLINO PANE E VINO e la deliziosa filastrocca CINQUE SON LE DITA composta da Piero Umiliani su testo di Giorgio Calabrese e tratta dal film “Testa di Rapa” interpretato dalla stessa Cinquetti negli anni ’60.

CALENDARIO:

* 11 GIUGNO: edizione speciale della Festa del libro e della lettura di Ostia presso il Parco “Clemente Riva” (via delle Baleniere, di fronte al numero civico 240) dalle 10 alle 20;

* 18 GIUGNO: presentazione dell’”Orologio Parallelo” ad “Approdo alla lettura” (Pontile di Ostia, piazza dei Ravennati, ore 21, http://www.approdoallalettura.it); vedi il video del libro su YouTube;

* 22-25 GIUGNO: 40.esima edizione del Premio Internazionale “Città di Ostia” fondato da Tonino Colloca (www.ancomarzio.org). Per la sezione “Novità letterarie” verrà premiato “L’Orologio Parallelo”!!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...